martedì, Settembre 29, 2020

Fratelli d’Italia: criticita’ di Castelnuovo Garfagnana

Nelle scorse settimane il gruppo Provinciale di Fratelli d’Italia, insieme all’Onorevole Riccardo Zucconi, al Consigliere Regionale Paolo Marcheschi e agli Amministratori Silvia Bianchini di Castelnuovo e Roberto Tamagnini di Castiglione, si sono recati in visita all’ di Sante Croce a Castelnuovo di Garfagnana.

Nel ringraziare la dirigenza ospedaliera per l’accoglienza, nel rispetto dei ruoli di ciascuno, vogliamo sottolineare le criticità registrate nel corso della visita e riportarle conseguentemente nelle sedi opportune per contribuire al miglioramento del servizio sanitario locale.

 

Uno dei problemi principali è la mancanza di personale medico e infermieristico, che causa disagi e un livello assistenziale non ottimale. Al pronto soccorso le lunghe attese sono l’esempio pratico di questa carenza, considerata la presenza di un solo medico, oltre ad un secondo medico per l’uscita del 118.

 

Stesso problema si registra qualora si dovesse andare in radiologia, dove i pazienti scendono uno alla volta, anche qui per la presenza di un solo medico.

 

Con la chiusura del pronto soccorso di Barga ed il conseguente aumento di pazienti al pronto soccorso di Castelnuovo Garfagnana, non si è realizzato il necessario incremento di personale medico e infermieristico, senza contare come lo stesso personale del pronto soccorso sia chiamato ad occuparsi anche dell’obitorio in caso di decesso, funzione che negli altri ospedali è eseguita da personale esclusivamente preposto.

 

Altra criticità è quella registrata presso il centro prenotazione C.U.P. : con il personale ridotto al minimo, tra quello pensionato oppure trasferito, anziché prevedere nuovi ingressi si è pensato bene di ridurre l’orario causando non pochi problemi all’utenza.

 

Da sottolineare come durante il turno notturno siano presenti soltanto tre medici in tutto l’ di Castelnuovo Garfagnana: uno al pronto soccorso, uno in radiologia ed uno in cardiologia. L’assenza di un’anestesista, che è soltanto reperibile e non in servizio attivo, completa il quadro non certo incoraggiante.

 

Altra criticità è quella relativa alle lunghe degenze, soprattutto in medicina, dove per mancanza di posti le utenze vengono portate altrove nelle strutture Asl presenti sul territorio, come Magliano e Gallicano.

 

Situazione drammatica anche in chirurgia con numeri di degenza miserabile.

 

Tutto questo è dovuto alle scellerate scelte politiche della Regione Toscana, che sempre più ignora i piccoli presidi ospedalieri di montagna: il suo l’obiettivo è chiaro, ovvero lasciare morire l’ di Castelnuovo di Garfagnana con una politica che piano piano sta spingendo sempre più persone verso la piana di Lucca e Pisa.

 

Noi crediamo che questa politica sia sbagliata e che anzi i piccoli ospedali in zone come la Garfagnana debbano essere valorizzati e tutelati. Fratelli d’Italia chiede un forte cambio di rotta e coglie l’occasione per ringraziare tutto il personale medico e infermieristico per il grande lavoro che stanno facendo. 

 

La nostra Valle merita di più e non una Regione che da anni smantella la nostra pubblica .

 

Direttivo provinciale di Fratelli d’Italia 

Cons. Comunale Silvia Bianchini 

Cons. Comunale Roberto Tamagnini 

 

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,834FansLike
3,732FollowersFollow

Leggi anche

Ue. Rauti (FdI): elezione Ecr dimostra che ‘Modello Meloni’ è vincente in Italia e in Europa

"Grazie a Giorgia Meloni la Destra italiana, dopo aver ritrovato la sua unità, è alla guida di quella europea a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Ue. Rauti (FdI): elezione Ecr dimostra che ‘Modello Meloni’ è vincente in Italia e in Europa

"Grazie a Giorgia Meloni la Destra italiana, dopo aver ritrovato la sua unità, è alla guida di quella europea a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto...

Covid: Delmastro (FdI), M5S da pasdaran della trasparenza ad ayatollah dell’oscuramento

"I campioni pentastellati della trasparenza e dello streaming hanno appena votato contro la mozione di Giorgia Meloni che chiedeva la desecretazione dei verbali del...

Caretta (FdI) – Il Governo preferisce regalare redditi di cittadinanza invece di erogare la cig a 12mila artigiani vicentini

"Solo nel vicentino 12mila artigiani aspettano da quattro mesi i soldi della cassa integrazione, ma per il M5S va bene che Tridico si regali...

Recovery: Mollicone (FdI), “numerosi punti FdI assorbiti nella relazione finale

"Sono stati numerosi i punti assorbiti dalle proposte di Fratelli d'Italia sullo schema della relazione della commissione VII per l'individuazione delle priorità del Recovery...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x