In merito all’intervista rilasciata ieri a Teleacras dal Deputato nazionale del Movimento 5 Stelle, on. Michele Sodano, smentiamo categoricamente le affermazioni fatte dallo stesso, secondo cui Fratelli d’Italia vorrebbe il ripristino dei vitalizi in favore dei Parlamentari.

Si tratta di una notizia clamorosamente falsa e priva di ogni fondamento, visto che Fratelli d’Italia, come da atti parlamentari facilmente verificabili, oltre ad essere stato storicamente il primo partito in assoluto a portare in Parlamento una proposta di taglio dei vitalizi e delle pensioni d’oro:

  • ha votato favorevolmente la legge di abolizione dei vitalizi;
  • è stata, con i propri Senatori, assolutamente determinante nell’approvazione della legge di riforma Costituzionale che ha tagliato i parlamentari e non ha firmato, a difesa del taglio ed unica forza politica, la richiesta per l’indizione della consultazione referendaria;
  • ha in atto una campagna nazionale di raccolta di raccolta firme per l’abolizione dei Senatori a vita.

Probabilmente l’intento dell’on. Michele Sodano, oggi palesemente in difficoltà visti i catastrofici risultati del Movimento Cinque Stelle nelle ultime elezioni regionali emiliane e calabresi, è quello di screditare Fratelli d’Italia, che si conferma sempre di più in continua crescita e che si appresta a sorpassare un Movimento che è, invece, in fase di palese dissolvenza.

Con l’impegno a far pervenire all’on. Michele Sodano una fornitura di compresse di omega tre a sostegno della sua labile memoria, si invita lo stesso Deputato pentastellato a spiegare agli Italiani, e agli agrigentini, il senso della surreale manifestazione che si svolgerà il 15 febbraio a Roma, che vede il Movimento 5 Stelle  sostanzialmente scendere in piazza  contro un Governo, di cui il medesimo Movimento fa parte ed in cui addirittura è in maggioranza con 10 ministri, 6 viceministri e 16 sottosegretari, che vuole cancellare le leggi votate dagli stessi cinquestelle