Gessi rossi. Fratelli d’Italia: “Non si può scegliere tra lavoro e tutela della salute”

“Nessuna soluzione da parte della Giunta”

“I cittadini non devono mai essere posti davanti alla scelta tra la tutela di salute e ambiente, e lo stipendio. Nella drammatica vicenda della Venator di Scarlino, purtroppo si sta andando in questa direzione. La Regione ha perso troppo tempo ed adesso si trova al tavolo di sindacati e azienda con il cerino in mano.

Registriamo un pesante silenzio da parte dell’assessore regionale allo sviluppo economico Leonardo Marras.

In tutto ciò, evidenziamo che solo ieri l’assessore Marras ha fatto sentire la sua flebile voce sulla questione. L’esponente del Partito democratico, si occupa della questione sin dal 2004 – quando era sindaco di Roccastrada – perché tace proprio adesso che la situazione sta precipitando? Le difficoltà connesse all’impianto di Scarlino erano prevedibili e Marras non poteva non conoscere la situazione a cui si sarebbe andati incontro.

Ribadiamo che è importante mettere a conoscenza il territorio delle conclusioni della relazione della Procura. Inoltre vorremmo conoscere le motivazioni che hanno spinto la Regione Toscana a mutare completamente atteggiamento sulla vicenda tanto da aver diffidato Venator – così come apprendiamo da fonti stampa – a conferire ancora gessi rossi nella cava di Montioni.

Da anni Fratelli d’Italia denuncia che qualcosa non va nello smaltimento degli scarti della produzione del Biossido di Titanio. Purtroppo la Regione, Monni e Marras in testa, si è sempre trincerata dietro una presunzione che sta portando alla perdita del posto di di troppe persone. Se un anno fa fosse iniziato un serio confronto tra l’azienda e la Regione, a quest’ora, probabilmente, istituzioni e Venator avrebbero raggiunto nuovi accordi e i lavoratori non rischierebbero l’impiego”. Così Patrizio La Pietra, senatore di Fratelli d’Italia, il capogruppo di in Consiglio regionale Francesco Torselli – nonché commissario del partito di Giorgia a Grosseto, e il consigliere regionale Alessandro Capecchi e il coordinatore regionale del Partito di Giorgia Fabrizio Rossi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati