Ghera (FdI): tombe profanate in cimitero militare Nettuno gesto esecrabile e vile

“Ferma è la condanna per gli oscuri figuri che hanno profanato il cimitero di guerra di Nettuno dedicato ai marò del Battaglione “Barbarigo” caduti nella battaglia di Anzio. Salme trafugate, tombe distrutte, due dei più infami reati sono stati compiuti da ignoti vandali ai danni delle spoglie di soldati. Sarebbe auspicabile che tutte le istituzioni, indipendentemente dal colore politico, nel solco di un percorso per giungere ad una memoria condivisa della storia italiana del Novecento, condannassero questa ignobile violenza, mancanza di umanità e di senso morale che offende tutti coloro che sacrificarono la propria vita in guerra. le autorità competenti facciano il possibile per individuare i colpevoli di tale vigliacco gesto.” Così in un comunicato Fabrizio Ghera capogruppo di alla Regione Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati