Giovanni Gentile e la sua trasmissione ideale nei testi di Passaggio Al Bosco  

L’opera di Giovanni Gentile “Origini e Dottrina del Fascismo”, recentemente edita da Passaggio al Bosco, delinea la visione ideologica e filosofica del movimento mussoliniano – di cui il pensatore ebbe sincera stima – rendendo un’elaborazione dottrinaria di ampio respiro. Gentile vede nel Fascismo la naturale prosecuzione di quell’esperienza patriottica che, dal Risorgimento, condusse alla Grande Guerra e alle camice nere, esaltando il valore ed i principi ideali dei suoi protagonisti.
Gentile, in linea con il più autentico sentire del ventennio, traccia una sintesi armonica tra pensiero e azione, affiancando il bagaglio valoriale al primato della Nazione e alla vita eroica.
Dalle pagine del testo – arricchito dalla prefazione di Adriano Scianca – emerge il carattere più profondo del Ventennio: la totalità organica e corporativa dello Stato, l’autentica vocazione alla sociale, la sinergia armonica tra autorità e libertà, la missione morale di edificare una nuova Comunità di Popolo, la rottura rivoluzionaria con i dogmi dell’individualismo borghese, dell’atomismo liberale e della massificazione marxista.
Margherita Grassellini
Margherita Grassellini, classe ‘95, laureata in Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Firenze e specializzata in Storia dell’Arte medievale presso La Sapienza di Roma. Militante identitaria di Casaggì e collaboratrice di Passaggio al Bosco Edizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,378FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati