Giustizia, Foti (FdI): Governo Meloni procede in lotta a mafia coi fatti

"Ai professionisti dell’Antimafia lasciamo le vacue chiacchiere".

“La lotta alla si fa con i fatti, non con le parole. Il Governo appena insediatosi ha approvato un decreto, di cui sinistre e 5Stelle hanno cercato d’impedire la conversione, con cui è stato reintrodotto l’ergastolo ostativo, cioè il divieto di concessione di benefici penitenziari nei confronti dei detenuti internati che non collaborano con la giustizia. Esattamente l’opposto di ciò che i mafiosi volevano. Ieri il Governo Meloni, che aveva sospeso per due mesi l’entrata in vigore della Riforma Cartabia, ha modificato la stessa nelle parti di maggiore criticità: i reati procedibili a querela di parte. La querela, giuste le modifiche introdotte, non sarà più necessaria se risulta prevista l’aggravante di mafia, terrorismo ed eversione. Nella settimana in cui è stato catturato il boss mafioso Messina Denaro, modifica della Legge Cartabia ed ergastolo ostativo rappresentano un altro durissimo colpo alle speranze dei mafiosi di farla franca. Il governo procede, dunque, nella lotta alla con i fatti, ai professionisti dell’Antimafia lasciamo le vacue chiacchiere”.

Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera dei Deputati, Tommaso Foti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,063FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati