Gli rifiutano il permesso di soggiorno, appicca fuoco a Cattedrale di Nantes

96 views

È stato un ruandese, il cui permesso di soggiorno era scaduto nel 2019 e che aveva chiesto di essere regolarizzatodopo che in varie occasioni gli era già stato negato lo status di rifugiato, ad aver appiccato il fuoco che ha devastato la chiesa di San Pietro e Paolo di Nantes.

L’uomo, fermato una prima volta e poi rilasciato, ha confessato di essere lui il responsabile del rogo che ha danneggiato la cattedrale del XV secolo. Rischia una pena di 10 anni di carcere.

Fermato di nuovo questo fine settimana per essere nuovamente sottoposto a interrogatorio, il volontario che prestava servizio per la curia, ha ammesso la responsabilità dell’incendio, come ha confermato il suo avvocato, Quentin Chabert. “Ha confessato e si rammarica dei fatti. Questo è certo. È pentito”.

Il procuratore di Nantes ha spiegato che il 39enne ha acceso tre fuochi: due agli organi della cattedrale e uno a un quadro elettrico. Il movente resta sconosciuto.Ora rischia una pena di dieci anni di carcere.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,856FansLike
3,849FollowersFollow

Leggi anche

Secondo il “sultano” Erdogan “nessun musulmano può essere un terrorista”

Il presidente islamista turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato mercoledì scorso che "nessun musulmano può essere un terrorista" perché solo le persone "dal cuore...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Secondo il “sultano” Erdogan “nessun musulmano può essere un terrorista”

Il presidente islamista turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato mercoledì scorso che "nessun musulmano può essere un terrorista" perché solo le persone "dal cuore...

Pro-aborto. Vandalizzate statue di Papa Giovanni Paolo II e Reagan in Polonia.

Le statue dell'ex presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan e di Papa Giovanni Paolo II sono state vandalizzate in Polonia nei giorni scorsi, con...

Il Pakistan chiede a Facebook di censurare islamofobia, altrimenti ci sarà radicalizzazione

Caro signor Zuckerbcrg, Vi scrivo per attirare la vostra attenzione sulla crescente islamofobia che sta incoraggiando l'odio, l'estremismo e la violenza in tutto il mondo...

La Francia chiude la moschea di Parigi che ha condiviso la Fatwa contro l’insegnante decapitato

Il ministro dell'Interno francese Gérald Darmanin ha annunciato la chiusura della moschea che ha condiviso il video della fatwa contro Samuel Paty per aver...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x