mercoledì, Agosto 5, 2020

Gli rifiutano il permesso di soggiorno, appicca fuoco a Cattedrale di Nantes

È stato un ruandese, il cui permesso di soggiorno era scaduto nel 2019 e che aveva chiesto di essere regolarizzatodopo che in varie occasioni gli era già stato negato lo status di rifugiato, ad aver appiccato il fuoco che ha devastato la chiesa di San Pietro e Paolo di Nantes.

L’uomo, fermato una prima volta e poi rilasciato, ha confessato di essere lui il responsabile del rogo che ha danneggiato la cattedrale del XV secolo. Rischia una pena di 10 anni di carcere.

Fermato di nuovo questo fine settimana per essere nuovamente sottoposto a interrogatorio, il volontario che prestava servizio per la curia, ha ammesso la responsabilità dell’incendio, come ha confermato il suo avvocato, Quentin Chabert. “Ha confessato e si rammarica dei fatti. Questo è certo. È pentito”.

Il procuratore di Nantes ha spiegato che il 39enne ha acceso tre fuochi: due agli organi della cattedrale e uno a un quadro elettrico. Il movente resta sconosciuto.Ora rischia una pena di dieci anni di carcere.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

17,710FansLike
3,544FollowersFollow

Leggi anche

Trump firma ordine che protegge i lavoratori americani dalla sostituzione con stranieri.

Il Presidente Trump ha firmato nella giornata di ieri un ordine esecutivo per proteggere i posti di lavoro americani dalla manodopera straniera. Trump è intervenuto...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Trump firma ordine che protegge i lavoratori americani dalla sostituzione con stranieri.

Il Presidente Trump ha firmato nella giornata di ieri un ordine esecutivo per proteggere i posti di lavoro americani dalla manodopera straniera. Trump è intervenuto...

Migranti. L’Italia del Governo rosso-giallo è un colabrodo

In queste ore sono sbarcati altri 200 clandestini a Lampedusa, mentre presso l'hotspot di contrada Imbriacola "sono presenti in 1050" fa sapere il sindaco...

Migranti, nasce la ONG delle toghe rosse e dei radical chic.

Cosa ci fanno Gherardo Colombo già componente il pool di Mani Pulite, il collega Armando Spataro e altri come Giovanni Palombarini di magistrura democratica,...

Sbarchi zero: ennesima promessa tradita da parte del Movimento 5 Stelle.

Era il 2017 quando Laura Ferrara, Europarlamentare del Movimento 5 Stelle, affermava che “l’Italia non è il campo profughi d’Europa”. Affermazione non solo sacrosanta,...