Sinistra, PD, M5S e Lega votano contro la mozione di FDI che dice no al Global Compact

Alla Camera oggi si votava finalmente sul Global Compact, ma quello che è andato in scena è un vero e proprio teatrino dell’assurdo. Succede così che Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni, presenti una mozione che dice in maniera chiara e netta che l’Italia non deve aderire al sui migranti.
Fin qui tutto normale visto che ha fin dall’inizio portato avanti questa battaglia, ma la cosa che ha del clamoroso è che a votare contro la mozione della sono stati il PD (ovvio), ma anche la Lega e i 5 Stelle che si sono ritrovati a votare come quello che dicono essere il loro peggior avversario politico.

Non finisce qui, perchè la mozione che è passata alla fine e su cui ha dato parere favorevole il Governo, l’hanno presentata proprio i capigruppo giallo-verdi ed è una mozione che sconfessa la linea visto che impegna l’esecutivo a fare prima ampie valutazioni e poi decidere se aderire o meno. Insomma dalla Lega non arriva nemmeno un secco no al Global Compact, anzi si riservano di valutare.

E così con 277 voti favorevoli, 224 contrari e tre astenuti l’Aula della Camera ha approvato la mozione della maggioranza sul Global compact. “Si impegna il governo a rinviare la decisione in merito all’adesione dell’Italia al in seguito ad un’ampia valutazione con riferimento alla sua effettiva portata”, si legge nella mozione presentata alla Camera dalla maggioranza e firmata dai capigruppo di M5S D’Uva e della Lega Molinari.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,173FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati