Governo grillo-leghista accoglie con tutti gli onori Emiro fondamentalista del Qatar

Il Governo giallo-verde apre le porte al regnante del Qatar, uno stato Salafita come l’Arabia Saudita, che finanzia quelle scuole coraniche e moschee in tutta Europa, compresa l’Italia, in cui nascono le dottrine che si trasformano in terrorismo.

Una visita di stato a sorpresa quella dell’emiro Tamim bin Hamad al-Thani che lascia sconcertati. Ricevuto in pompa magna da Mattarella al Quirinale, dove perfino Matteo ha messo via la felpa e indossato l’abito buono, uno smoking, poi giunto a Villa Doria Pamphilj per firmare accordi di cooperazione con il premier Conte.

L’unica ad intervenire contro questa grottesca situazione in cui si è messo il Governo italiano è stata Giorgia che su facebook ha dichiarato: “”L’Italia accoglie con tutti gli onori l’emiro del Qatar. Lo stesso Qatar che finanzia moschee e centri islamici per diffondere nel mondo e in Europa il morbo dell’integralismo islamico dove cresce il terrorismo che insanguina le nostre città. È uno schifo, e da questo Governo non me lo aspettavo. Noi non abbiamo cambiato idea: nessuna amicizia per chi vuole annientare la nostra identità”.

Intanto arriva dal Qatar la conferma dell’uccisione del  principale oppositore politico dell’emiro. Khalid Al-Hail – secondo quanto riferisce Almaghrebiya.it – sarebbe stato eliminato pochi giorni fa in un carcere segreto a Doha dopo esser stato condannato a morte da una fatwa emessa da un imam dei Fratelli Musulmani, quelli sponsorizzati e finanziati dal Qatar per anni nella guerra contro Israele e l’Occidente.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati