Guterres all’ONU dimostra preoccupazione per i nuovi conflitti

Due giorni fa, il Segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres ha manifestato la sua inquietudine per le nuove collisioni belliche.

Guterres ha messo in guardia tutti gli stati facenti parte dell' assemblea in proposito del “Vertice del Futuro”, che si terrà a settembre presso New York al fine di “dare forma al multilateralismo per gli anni a venire”.

Il vicario ha inoltre presentato la proposta di riformare il Consiglio di sicurezza “Per  migliorare le risposte internazionali a shock globali complessi”.

Nei momenti salienti del suo messaggio, Antonio Guterres ha affermato quanto segue:” C'è così tanta rabbia, odio e rumore nel nostro mondo. Sembra che ogni giorno e in ogni occasione ci sia una guerra.Ci sono terribili conflitti che uccidono e mutilano i civili a livelli senza precedenti. Guerre dialettiche. Guerre di territorio. Guerre culturali”.

L'analisi, sebbene sia condivisibile, fa trapelare anche una sorta di fragilità da parte delle Nazioni Unite, evidentemente provate dalla mediazione difficile nei conflitti attuali.

Tuttavia, lo scopo diplomatico dell'ONU è proprio quello di trovare un accordo tra le parti, al fine di risolvere dispute e diatribe.

Evidentemente il mancato confronto tra diversi stati, con il passare del tempo, ha lasciato spazio ad astio, rancore ed altri sentimenti negativi, che si intensificano oggi con le nuove guerre.

Un altro aspetto considerevole da analizzare, è il modo in cui l'ONU potrebbe aver sottovalutato alcune situazioni geo-politiche molto particolari, senza accorgersi della loro portata e dell'escalation con il passare del tempo.

Come attestato da Guterres:” Il mondo è entrato in un' epoca del caos”, ed è vero, ma è ancor più importante non arrendersi adesso, per dimostrare che la centralità delle mondiali sia effettivamente tangibile e necessaria.

Gabriele Caramelli
Gabriele Caramelli
Studente universitario di scienze storiche, interessato alla politica già dall’adolescenza. Precedentemente, ha collaborato con alcuni Think Tank italiani online. Fermamente convinto che “La bellezza salverà il mondo”.
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x