domenica, Settembre 27, 2020

Il 22 febbraio i conservatori europei in congresso a Roma per l’ingresso ufficiale di

“Solo grazie ai conservatori può esserci in Europa un’alleanza tra popolari e populisti. Ecco perché il 22 febbraio per Fratelli d’Italia sarà una data storica: il congresso di Acre (Alleanza dei conservatori e dei riformisti europei, ndr) di Roma ufficializzerà il nostro ingresso nei conservatori. Cambiare l’Europa davvero è la sfida epocale che ci attende.  sarà in prima linea per vincerla”. E’ quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia .

Che cosa è l’Acre, l’alleanza di partiti europei a cui Fratelli D’Itali sta aderendo in vista delle Europee’ Alleanza dei Conservatori e Riformisti in Europa ( ACRE ), precedentemente noto come l’ Alleanza dei Conservatori e Riformisti europei ( AECR ), è un’alleanza di partiti conservatori ed euroscettici con un focus principale sulla riforma della Unione Europea (UE) sulla la base dell’Eurorealismo in opposizione al rifiuto totale dell’UE (anti-UE). Attualmente ha ventiquattro membri e altri tre membri indipendenti provenienti da ventuno paesi, oltre a sette partner regionali in tutto il mondo.
Il movimento politico è stato fondato il 1 ° ottobre 2009 dopo la creazione del gruppo politico dei conservatori e dei riformisti europei (ECR) al Parlamento europeo . È stato ufficialmente riconosciuto dal Parlamento europeo nel gennaio 2010.
L’ACRE è governata da un Consiglio di amministrazione eletto da tutti i membri dell’ACRE. Il presidente dell’ACRE è l’eurodeputato Jan Zahradil e il suo segretario generale è Daniel Hannan, eurodeputato . I vicepresidenti sono Guðlaugur Þór Þórðarson, deputato dell’Islanda, Anna Fotyga, deputato polacco, Geoffrey Clifton-Brown, deputato del Regno Unito e Zafer Sırakaya, proveniente dalla Turchia.
Il partito è affiliato al gruppo dei conservatori e riformatori europei al Parlamento europeo, al gruppo di esperti paneuropeo New Direction – The Foundation for European Reform e all’organizzazione giovanile the European Young Conservatives . È anche formalmente associato al gruppo dei Conservatori e Riformisti europei nel Comitato delle regioni , all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa , al Congresso del Consiglio d’Europa e all’Assemblea parlamentare della NATO .
Qui di seguito i principi ma cui l’Acre si ispira:
L’ACRE ha adottato la dichiarazione di Reykjavík nella sua sessione del Consiglio del 21 marzo 2014. La dichiarazione definisce i principi su cui si fonda l’ACRE.
La dichiarazione di Reykjavík
• L’Alleanza dei conservatori e dei riformisti in Europa (ACRE) riunisce le parti impegnate per la libertà individuale, la sovranità nazionale, la democrazia parlamentare, lo stato di diritto, la proprietà privata, le tasse basse, il denaro solido, il libero scambio, la concorrenza aperta e la devoluzione del potere .
• ACRE crede in un’Europa di nazioni indipendenti, lavorando insieme per ottenere vantaggi reciproci, mantenendo ciascuna la propria identità e integrità.
• L’ACRE è impegnata nell’uguaglianza di tutte le democrazie europee, indipendentemente dalle loro dimensioni e indipendentemente da quali associazioni internazionali aderiscano.
• L’ACRE favorisce l’esercizio del potere al livello più basso possibile, dall’individuo laddove possibile, dalle autorità locali o nazionali preferibilmente a organismi sovranazionali.
• L’ACRE comprende che le società aperte poggiano sulla dignità e sull’autonomia dell’individuo, che dovrebbe essere il più libero possibile dalla coercizione statale. La libertà dell’individuo include la libertà di religione e culto, la libertà di parola e di espressione, la libertà di movimento e di associazione, la libertà di contratto e di lavoro, e la libertà dalla tassazione oppressiva, arbitraria o punitiva.
• ACRE riconosce l’uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge, indipendentemente dall’etnia, dal sesso o dalla classe sociale. Rifiuta tutte le forme di estremismo, autoritarismo e razzismo.
• ACRE ha a cuore l’importante ruolo delle associazioni civili, delle famiglie e di altri organismi che riempiono lo spazio tra l’individuo e il governo.
• ACRE riconosce l’unica legittimità democratica dello stato-nazione.
• ACRE è impegnata nella diffusione del libero commercio e della concorrenza aperta, in Europa e nel mondo.
• L’ACRE sostiene i principi della Dichiarazione di Praga del marzo 2009 e il lavoro dei conservatori e riformatori europei nel Parlamento europeo e dei gruppi affini sulle altre assemblee europee.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,825FansLike
3,721FollowersFollow

Leggi anche

INPS, Meloni: Conte dovrebbe chiedere dimissioni di Tridico

Da Tridico a triplico. Quando scopri che al presidente dell'INPS Tridico, tanto caro al M5S, è stato quasi triplicato lo stipendio capisci che siamo in...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

INPS, Meloni: Conte dovrebbe chiedere dimissioni di Tridico

Da Tridico a triplico. Quando scopri che al presidente dell'INPS Tridico, tanto caro al M5S, è stato quasi triplicato lo stipendio capisci che siamo in...

Carceri, Bonafede strizza l’occhio all’Islam radicale?

Bonafede si piega all’Islam più radicale e rinnova con UCOII il protocollo d’intesa per favorire l’ingresso di imam e mediatori culturali nelle carceri per...

Legge Elettorale, Meloni: no alle liste bloccate, sì alle preferenze

"No alle liste bloccate, sì alle preferenze nella legge elettorale. Gli italiani scelgono con il voto di preferenza i deputati europei, i consiglieri comunali...

Corsi per Imam e accordo di Faro: L’Italia rinuncia a se stessa nel silenzio generale

Negli scorsi giorni, il Ministro Alfonso Bonafede ha confermato la sua volontà di avviare corsi per Imam finalizzati a dare assistenza spirituale in carcere...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x