Il letargo delle coscienze

Manichini appesi, slogan intimidatori, parole irripetibili e altre tristi amenità. La notizia è la non notizia di simili eventi e manifestazioni, testimonianze di un abisso culturale e morale che viene, purtroppo, quotidianamente ripreso e documentato. Non ci si accontenta di offendere, di denigrare: il confine si sposta, guadagna millimetri di popolarità, tentando di smuovere coscienze e anime profondamente annoiate, rese timide e tiepide dal nulla che avanza verso il niente.

La minaccia, l’immagine vergognosa e terribile, non suscita reazioni di sorta. Si tiene a distanza, tanto negli occhi quanto nei pensieri, lo scempio progressivo e regressivo perpetrato ai danni di una democrazia ferita e umiliata. Lo si nega, semplicemente non esiste.

Si abbracciano amnesie inconsapevoli, rimuovendo inconsciamente fatti traumatici. Urge ridestarsi al più presto: quel fantoccio siamo tutti noi, indipendentemente dalla specifica appartenenza politica. Distinguo, mezze condanne, equilibrismi ipocriti e buonismi conniventi avvelenano il pozzo da cui tutti dovremo dissetarci, condannandoci all’inerzia e alla passività, alla spoliazione di diritti e libertà, di idee e valori.

“Un giorno la paura bussò alla porta. Il coraggio andò ad aprire e non trovò nessuno” (Martin Luther King)

Luca Bugada
Luca Bugada
Luca Bugada, dottore magistrale in filosofia e in scienze storiche, insegnante, collabora con diverse testate giornalistiche e scientifiche, promuovendo cultura e memoria del sapere. "Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare" (Lucio Anneo Seneca)

2 Commenti

  1. Ma se non sono gli studenti a concepire queste brutalità perche non ne prendono le distanze e mettono in evidenza che lo studio li ha portati a manifestare in maniera realmente democratica ? Vado a Bologna a studiare..che cosa studi?

  2. I Sinistri hanno sempre agito in tal modo, Bologna è rossa nell’anima, e lotta continua era sostenuta dai Sinistri con simpatia. Però anche Fratelli d’Italia ora si merita di essere messo a testa in giù, perchè multa cittadini sani non avendo levato la multa over-50 e si creano situazioni mostruose come (oltre a quella di mia mamma che mi fa bollire il sangue da ieri venerdì 11 novembre, grazie per l’orrendo weekend Meloni) quella di questa signora ultracentenaria https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2022/11/11/news/ha_preferito_non_vaccinarsi_per_evitare_complicazioni_di_salute_a_103_anni_si_vede_recapitare_la_multa_di_100_euro-12234035/
    VERGOGNA GOVERNO LADRO, spreme i cittadini come limoni !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,213FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati