Immigrazione, Delmastro (FdI): sinistra urla allo scandalo, ma è popolata da ignoranti

“Nuova strumentale e ignorante polemica della sinistra con il Governo Meloni. La sinistra urla allo scandalo per la definizione “carico” in relazione ai sulle navi ong. Il lemma prescelto tradirebbe il razzismo del Governo? No! Il lemma prescelto è quello dell’art. 19 della convenzione Onu sui diritti del mare che testualmente recita: “carico di persone”. Agli italiani la decisione: o anche l’Onu è assediata da odiosi razzisti o la sinistra nostrana è popolata da ignoranti: tertium non datur. Io modestamente propendo per la seconda”.

Lo dichiara Andrea Delmastro, Sottosegretario alla e deputato di Fratelli d’Italia.

3 Commenti

  1. Ma basta con questo definire tutto razzismo ! Queste navi ONG sono di paesi ricchi e possono portare la gente in Germania, Francia, Norvegia, loro bandiera. Se non lo fanno significa che davvero considerano la gente la loro merce da scaricare qui. I veri razzisti sono questi delle ONG. Perchè non le portano in Israele? Sono tutte finanziate da Soros, dunque che sbarchino in Israele perchè è vicino nel mare e poi via aereo se li porta a casa sua in America il signor Soros. Oppure, la signora Bonino che ha preso 1 milione di euro di finanziamento dal signor Soros se li prende a casa sua, mi pare che non ha figli la Bonino, così li adotta tutti e fa una bella famiglia colorata !

  2. E lo scopriamo adesso che a sinistra c’è ignoranza facciamo che per candidarsi serva l’esame del quoto quoziente di intelligenza e a sinistra non ci saranno candidati

  3. Non c’è solo il dubbio sul perché i migranti non vengano portati in Israele, ma c’è anche il dubbio sul perché le persone del Bangladesh debbano venire fino in Italia quando vicino a loro vi sono altri paesi ricchi tipo Malaysia, Thailandia, Singapore, Australia e soprattutto la Cina!!!!
    Perché all’Italia vengono imposte condizioni ed invece nessuno va a sindacare sulle politiche di tolleranza zero di Australia e Canada, tolleranza zero nei confronti di immigrati da qualsiasi paese del mondo, Europa compresa.
    Perché la UE non manda nessun ultimatum al socialista spagnolo Sanchez, anzi lo lascia libero di far sparare dalla Guardia Civil addosso agli africani che cercano di scavalcare i muri di Ceuta e Melilla.
    Ah, dimenticavo, è ovvio che il Bengalese pensi: “Cosa vado a fare nella più vicina Kuala Lumpur, dove ci sono mega grattacieli, non fa mai freddo e mi fanno subito lavorare, mentre invece posso percorrere le migliaia di km della via della seta, traversare il Mediterraneo, finire stipato nella stiva di una nave, dormire all’addiaccio nel centro di accoglienza in Sicilia, ma alla fine la mia ricompensa è portare hamburger a domicilio in bici, mettere volantini nelle buche a piedi, etc., ma alla fine il governo italiano mi farà aprire il negozietto dandomi il microcredito, mi farà incassare senza dover dichiarare redditi, comprare le casse di birra da Lidl senza fatturare e scaricare l’IVA, senza neppure l’obbligo di pagare le tasse perché quelle le pagano solo gli italiani poveri. Non scherziamo, nelle vicine Kuala Lumpur o Bangkok, devo rispettare le regole, pagare le tasse e tenere conto delle leggi, in Italia invece no….”
    Questo è la conseguenza di politiche di centro e di sinistra, dettate dal connubio cattolico-comunista, due dottrine che di fronte al rischio di scomparire hanno cambiato modo di agire e si sono coalizzate mantenendo il loro scopo: stare al potere creando falsi idealismi soprattutto nei giovani e continuare a guadagnare professando democrazia, uguaglianza, libertà al posto della promessa di vita eterna gli uni e dell’affrancamento delle masse gli altri.
    Finché Giorgia non troverà modo di spezzare questa catena, il cambiamento sarà molto difficile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,313FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati