Immigrazione, Meloni: In Pandemia restrizioni per lavoratori onesti e porti aperti per clandestini e sfruttatori

«Uno degli effetti spesso taciuti della pandemia è stato l’ulteriore divario nella distribuzione della ricchezza. Milioni di nuovi poveri da una parte, e pochi fortunati che hanno continuato ad arricchirsi, alcuni con attività illecite. Tra questi gli scafisti, che hanno potuto continuare indisturbati la loro attività di sfruttamento grazie alla sinistra e al governo italiano. Obblighi e restrizioni per lavoratori e attività onesti, porti aperti per i clandestini e gli sfruttatori. È questo il governo tanto osannato da stampa e mainstream?».

Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,634FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati