Immobili, Petrucci (FdI): “La Regione tuteli e utilizzi in modo migliore il complesso dell’Edificio del Sostegno. I beni pubblici non possono essere tenuti in condizioni di abbandono”

“Sopralluogo stamani, insieme all’assessore Filippo Bedini, al complesso immobiliare posto in uno dei punti più belli e affascinanti di Pisa. Purtroppo trascurato e mal gestito dalla Regione Toscana che ne detiene la proprietà”. Bedini: “Tenere spazi pubblici vuoti è sempre sbagliato. se poi sono così di pregio è inaccettabile!”

Sopralluogo, stamani, del Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci, insieme all’assessore all’Ambiente di Pisa Filippo Bedini, agli immobili meglio conosciuti come Edificio del Sostegno, un complesso posto in uno dei punti più belli e affascinanti di Pisa, ma in stato di degrado e, comunque, mal gestito.

“Nel complesso immobiliare dell’Edificio del Sostegno, di proprietà della Regione Toscana, ci sono spazi mal gestiti, altri occupati abusivamente in una situazione di assoluto degrado! Un primo immobile era stato occupato da uno spacciatore nordafricano, poi arrestato, che lo ha ridotto in un assoluto stato di degrado. Ci sono degli spazi dedicati a magazzini di protezione civile che sono solo in parte utilizzati e in parte sono pericolanti. C’è un meraviglioso sotto tetto con tutta la documentazione storica lasciata alla mercé delle intemperie. Un’altra parte è dedicata agli uffici del Genio civile adesso occupati solo da due impiegati, per il resto nessuno si è preoccupato di portare vie scrivanie, arredi e computer. Il complesso è di enorme pregio, importante dal punto di vista storico, ma richiede una maggiore tutela ed un miglior utilizzo da parte della Regione. Potrebbe, magari, essere messo a rendita oppure dedicato alle magistrature del Gioco del Ponte, oppure alle barche della Regata di San Ranieri visto che il complesso ha un affaccio sull’Arno” dichiara Petrucci.

“Come Comune di Pisa stiamo cercando di restituire decoro all’area e all’appartamento che era stato occupato abusivamente da uno spacciatore nordafricano, facendolo ripulire dalla folta vegetazione, che invadeva anche il marciapiede. Ora l’appartamento, pieno di rifiuti di ogni tipo, deve essere messo in sicurezza dalla proprietà, in modo che non venga occupato nuovamente. Tenere spazi pubblici vuoti è sempre sbagliato, se poi sono così di pregio è inaccettabile! Immagino per questo appartamento un destino di riappropriazione sullo stile del casottino di via Abba e dell’ex Annona (dove a brevissimo inizieranno i lavori). Con Petrucci, in Regione, ci proveremo!” annuncia Bedini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,376FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati