Incidenti. de Bertoldi (FdI): più attenzione per imprese che tutelano sicurezza su luoghi di lavoro. Garantire regolarità corsi di formazione

“Le imprese che operano nel settore della sicurezza e della formazione rappresentano un valore aggiunto per il sistema economico ed un presidio di Civiltà e tutela dei lavoratori. Il mondo produttivo ed i mercati non devono, infatti, prescindere da due capisaldi di un’economia moderna e sostenibile: la tutela ambientale e la sicurezza dei lavoratori. E’ quindi imprescindibile dotarsi di un sistema formativo specifico che raggiunga questi ambiziosi traguardi”. A dirlo il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro, partecipando alla conferenza stampa “Sicurezza, salute e formazione nei luoghi di in Italia” organizzato da Federsicurezza Italia.

“Naturalmente le Istituzioni nazionali e sovranazionali, sia l’Ue ma pure gli organismi internazionali come il WTO, devono supportare la libera ed equa concorrenza sui mercati mondiali nel rispetto della tutela ambientale e della sicurezza sul lavoro. Non è infatti accettabile che le nostre imprese virtuose, proprio perchè economicamente sostenibili, ed attente ai diritti ed alla sicurezza dei lavoratori, debbano subire una concorrenza sleale da parte di soggetti che operano spesso nelle economie emergenti, e che ignorano ogni regola di civiltà produttiva. Fratelli d’Italia, perciò, è al fianco di queste imprese e allo stesso tempo per migliorare le condizioni di sicurezza sul lavoro. A tal proposito chiederemo maggiore controllo sulla regolarità dei corsi formativi, affinchè siano davvero attivamente partecipati e che formino lavoratori consapevoli dei rischi e proprio per questo capaci di limitare gli infortuni”, conclude il senatore de Bertoldi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,214FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati