Indennizzi chiusura Brennero, Fantozzi (FdI): “Dopo mesi di attesa ecco i ristori per le aziende. Ma gli investimenti migliori sono cura e prevenzione”

“Nella Valle del Serchio siamo costretti a inseguire l’emergenza a causa dello stato di abbandono del territorio. Per la statale del Brennero servirebbe un intervento strutturale”

“Dopo mesi di attesa finalmente il Consiglio regionale ha discusso e approvato all’unanimità la nostra mozione, risalente al marzo scorso, che chiedeva indennizzi per le attività pesantemente danneggiate dalla chiusura della statale 12 del Brennero, interrotta da varie frane. Sia pur tardivamente le imprese di quel territorio, tanto bello quanto abbandonato, avranno gli agognati indennizzi. Si potrebbe dire “meglio tardi che mai” se non fosse che il maltempo è soltanto una delle cause di frane e smottamenti. L’incuria e la cattiva politica sono i principali responsabili” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi.

“La nostra mozione era volta ad ottenere indennizzi adeguati, ma da sempre sosteniamo che i migliori investimenti per il territorio sono la cura e la prevenzione. Gli interventi devono riguardare il quotidiano e non solo la fase emergenziale. Purtroppo, invece, siamo a rincorrere una continua emergenza. Fratelli d’Italia vuole ridare dignità a questi territori, denunciando non solo lo stato di abbandono in cui sono lasciati ma anche le pesanti difficoltà in settori come le infrastrutture e i trasporti -sottolinea Fantozzi- In Garfagnana e Mediavalle i cittadini stanno pagando l’assenza di manutenzione. La Sinistra continua a spacciare come emergenza la mancata cura ordinaria del territorio”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,912FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x