Indignazione da parte dei rappresentati locali e Provinciale di FdI e GN per le parole espresse da Sinistra Civica.

Parole deplorevoli ed infanganti la memoria di un massacro che ha coinvolto nostri connazionali nelle terre d’Istria, Fiume e Dalmazia per mano di assassini appartenenti alle milizie titine – commenta Messori Marina firmataria della mozione per intitolare un parco alla memoria di Norma Cossetto e rappresentate di e GN sul territorio Formiginese.

Le legittime richieste di mantenere vivo il ricordo dei martiri delle Foibe nasce dall’impegno di un gruppo di giovani che, così come Norma, amavano la propria Patria riconoscendone valore ed appartenenza. Credo sia disumano e inaccettabile quanto sostenuto dagli esponenti dell’estrema sinistra formiginese ed auspico in un voto unanime in Consiglio Comunale affinché le vittime non siano nuovamente infoibate. – incalza Messori.

Vergognoso che tali affermazioni arrivino da chi dovrebbe rappresentare i cittadini nelle istituzioni – continua Lorenzo Rizzo portavoce provinciale di ribadendo l’impegno per la divulgazione tra i giovani di ciò che avvenne in quelle terre, anche al termine della guerra, a persone che, come Norma, medaglia d’oro al merito civile, erano colpevoli di essere italiani.

A formigine, come a Carpi e Modena, continuerà il nostro impegno- conclude ferdinando Pulitanó coordinatore Provinciale di FdI – nel commemorare una ragazza, medaglia d’oro al merito civile, che ha pagato con la vita il suo voler essere italiana. Una ragazza che, morendo, ci ha insegnato l’importanza della vita e l’orgoglio di credere in qualcosa di giusto”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,205FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati