Infrastrutture. Capecchi e Fantozzi (FdI): “Nel 2024 tolti 180 milioni per il raddoppio ferroviario Pistoia-Lucca. Per Giani non era un’opera strategica?”

“La legge di stabilità 2024 toglie 180 milioni di euro al raddoppio ferroviario Lucca-Pistoia. Meno di un mese fa il governatore Giani ha trionfalmente salutato la conclusione della galleria di Serravalle, parlando del raddoppio ferroviario come di un'opera strategica per la Toscana. A quanto pare deve aver cambiato idea.

Negli atti di bilancio, la Giunta giustifica questa consistente riduzione dei finanziamenti per il 2024, dicendo che per la Corte dei Conti quei fondi erano fermi lì da troppi anni (dal 2014). Purtroppo sono molti gli interventi che vedono uno stanziamento di risorse da decenni e che non si sono tradotti in azioni concrete. Non comprendiamo perché la Giunta Giani abbia deciso di ridurre proprio quelli per il raddoppio ferroviario.

Vorremmo sapere se ci saranno riflessi sulle opere connesse alla realizzazione dell'infrastruttura come parcheggi scambiatori, sottopassi, chiusure dei passaggi a livello e la nuova viabilità lungo la tratta. È doveroso comprendere le conseguenze di questo improvviso blocco dei finanziamenti e se Rfi ne sia stata informata. Ci riserviamo pertanto di fare ulteriori presso il Ministero delle Infrastrutture” lo dichiarano i consiglieri regionali di Fratelli d'Italia Alessandro Capecchi (vicepresidente della Commissione Trasporti) e Vittorio Fantozzi (vicecapogruppo).

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x