Innovazione. Milani (FdI): Roma può entrare nella partita globale delle startup

“Roma può entrare nella partita globale delle startup city in cui l'Italia è assente grazie alla densità di un distretto urbano.  Il quartiere Ostiense può giocare lo stesso ruolo che le aree ex industriali hanno avuto per Londra, Parigi, Berlino, Lisbona o Barcellona trasformandosi in dei poli di livello globale per startup che divengano nuove multinazionali e creatori di posti di . Università, centri di formazione, grandi imprese, fondi di investimento, creativi e acceleratori di impresa stanno già interagendo e creando valore nel distretto, grazie alla prossimità creatasi tra loro nel riempire spazi urbani, e questo importante quartiere potrebbe svolgere un ruolo cruciale nel posizionamento strategico internazionale dell'Italia anche nell'ottica del Piano Mattei e nelle relazioni geopolitiche, ponendosi come contenitore in cui connettere il talento, la ricerca, la ricchezza e le competenze di tutto il centro e il sud trasformando Roma in una nuova capitale globale delle startup. Gli ingredienti ci sono già tutti, è necessario solo che vengano uniti in una ricetta e messi nella stessa pentola”.

Lo ha dichiarato il deputato di Fratelli d'Italia, Massimo Milani, nel corso del convegno  alla  ‘Ostiense Valley, distretto per l'innovazione al centro dell'Italia e del Mediterraneo' promosso in collaborazione con Roma Startup.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x