Ippica. Sottosegretario La Pietra, Palio delle Regioni occasione di rilancio dell’ippica italiana

“Vogliamo che l'ippica italiana torni ad occupare il posto che le spetta nel panorama internazionale. Il Palio delle Regioni rappresenterà un'ottima occasione per rilanciare questo magnifico sport e per conquistare l'interesse di tanti nuovi appassionati, che fino ad oggi non avevano mai messo piede in un ippodromo”.

Queste le prime parole del sottosegretario al Masaf, senatore Patrizio La Pietra, a margine della conferenza di presentazione del Palio delle Regioni, tenuta presso l'ippodromo di Firenze, in occasione del Gran Premio dell'Arno.

“21 grandi giornate di sport in 21 storici ippodromi italiani – ha proseguito il sottosegretario La Pietra – comporranno il mosaico di una manifestazione unica nel suo genere, fortemente voluta dal Masaf per contribuire a far emozionare gli appassionati, a far conoscere e amare l'ippica anche a chi si affaccia per la prima volta in uno degli impianti, sparsi su tutto il territorio italiano. Abbiamo previsto in ogni tappa del Gran Premio eventi culturali ed enogastronomici per accompagnare gli appassionati e i neofiti alla scoperta della bellezza del territorio dove si svolgeranno le competizioni. Vogliamo sorprendere, emozionare, appassionare ogni persona, ogni famiglia che vorrà assistere a queste 21 manifestazioni, dove il connubio speciale tra uomo e cavallo sarà il protagonista principale di giornate che sono certo saranno indimenticabili per tutti”.

Una passione per l'ippica che sta conquistando anche grandi sponsor, che hanno voluto collaborare alla realizzazione del Palio delle Regioni e sul cui contributo si è soffermato il responsabile della Direzione Ippica del Masaf, Remo Chiodi: “In questi mesi il movimento ippico italiano ha affrontato curve ed ostacoli importanti in un'ottica di rilancio del settore, ma grazie ad iniziative come il Palio delle Regioni pensiamo di avere preso l'andatura giusta per rafforzare e far crescere questo sport unico. Stiamo registrando una crescita sensibile di attenzione da parte del pubblico, ma anche di grandi sponsor privati”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x