martedì, Settembre 29, 2020

d’. Dalla predizione di Oriana Fallaci alla tragica realtà che stiamo vivendo.

Tra soli trent’anni si dice che gli islamici “invaderanno” l’, essi saranno più che raddoppiati, si parla di un incremento del 125%. Ci viene da pensare chi controllerà il nostro futuro, e in nome di quali Istituzioni. Se il problema dell’ è quello demografico, dovrebbe esserci l’ingresso di donne e nuclei familiari. Invece il 90% degli ingressi è appannaggio di uomini che arrivano da soli. Se l’Italia ha bisogno di immigrazione perchè non prendere immigrati venezuelani di origine italiana, che vivono in un paese nel quale regna povertà, fame e persecuzioni da parte del regime comunista di Maduro? L’immigrazione globalista di massa non fa altro che scardinare la nostra identità distruggendola. Si all’accettazione quindi tolleranza, convivenza, integrazione ma non sottomissione. Gli italiani – con il loro voto – hanno dimostrato di volere un’immigrazione controllata e un’integrazione effettiva fatti di corsi di italiano e di educazione civica e che le preghiere nelle moschee siano in lingua italiana compresa da tutti, nonché il divieto di indossar il Burqa o altri indumenti lesivi del ruolo della donna e pericolosi per la sicurezza.

Negli “Italiani brava gente” c’è l’accettazione piena dell’altro, purché questo “altro” non pretenda di cambiare la nostra vita, ma accetti di integrarsi rispettando le nostre leggi. Tra il 2014 e il 2016 Emma Bonino già Ministro degli Esteri, insieme a Renzi – con il beneplacito della Merkel – di fatto accettò di farsi di scaricare, da e non, tutti i migranti ritrovati nel Mediterraneo. Si realizzò quindi un colossale business più lucroso del mercato della droga. Ancora più grave è quello che è accaduto in Africa, dove gli abitanti partono attraverso associazioni mafiose criminali europee e salgono su un finto gommone, collegandosi via radio alle navi delle , per essere ripescati e scaricati nell’accoglientissima e disponibilissima Italia, dove ogni immigrato ci costa ben 1200 euro al mese. Questa oscura strategia di afro- dell’Italia  già predetta da Oriana Fallaci, sembra davvero inarrestabile. La scrittrice era fermamente convinta che: “L’ non ci sarebbe più stata, e sarebbe stata sostituita dall’Eurabia, “così continuava la fandonia dell’Islam «moderato», diceva, la commedia della tolleranza, la bugia dell’integrazione, e con questa, il tentativo di farci credere che il nemico è costituito da una minoranza, ma che vive a casa nostra, vestito all’occidentale, perfettamente inserito nel nostro sistema sociale, con la famiglia, e pazienza se la famiglia è spesso composta da due o tre mogli, pazienza se la moglie o le mogli le fracassa di botte, pazienza se non di rado uccide la figlia in blue jeans, pazienza se ogni tanto suo figlio stupra la quindicenne bolognese che col fidanzato passeggia nel parco. Un nemico che in nome dell’umanitarismo e dell’asilo politico accogliamo a migliaia per volta anche se i Centri di accoglienza straripano, scoppiano, e non si sa più dove metterlo, un nemico che appena installato nelle nostre città si abbandona alle prepotenze ed esige l’alloggio gratuito o semi-gratuito nonché il voto e la cittadinanza. Tutte cose che ottiene senza difficoltà. Un nemico che ci impone le proprie regole e i propri costumi. Che bandisce il maiale dalle mense delle scuole, delle fabbriche, delle prigioni. Che aggredisce la maestra o la preside perché una scolara bene educata ha gentilmente offerto al compagno di classe musulmano la frittella di riso al marsala cioè «col liquore». E attenta a non ripeter l’oltraggio. Un nemico che negli asili vuole abolire anzi abolisce il Presepe e Babbo Natale. Che il crocifisso lo toglie dalle aule scolastiche, lo getta giù dalle finestre degli ospedali, lo definisce «un cadaverino ignudo e messo lì per spaventare i bambini musulmani».”

Notiamo che tutto ciò che aveva predetto la Fallaci tantissimi anni fa non fa una grinza. L’ vive nella paura che il terrorismo islamico abbia un obbiettivo molto preciso: distruggere l’Occidente ossia cancellare i nostri principii, i nostri valori, le nostre tradizioni, la nostra civiltà.

Ma il discorso della Fallaci è caduto nel vuoto. Perché nessuno l’ha raccolto”?

Ogni tentativo di arginare la grave maglia dell’immigrazione viene rigettato dal circo dei buonisti irresponsabili che nel nome della salvezza delle vite umane credono che chiunque si trovi per puro caso nel Mar Mediterraneo, anche a centinaia di miglia delle coste italiane, deve essere portato obbligatoriamente in Italia. Chissà perchè non in Tunisia, Creta, Malta, Cipro, Grecia, Turchia, Marocco, Spagna. Guarda caso, arrivano in quello sterminato campo profughi che sta diventando il Mezzogiorno d’Italia. E’ quello che i decreti sicurezza di hanno cercato di fermare, questo losco traffico che produce effetti devastanti sull’Italia, d’accordo con , entrambi pensano per il bene del Paese, che milioni di africani non provengono da zone di guerra, ma dalla Nigeria, dalla Costa d’Avorio, dalla Tunisia. Non si tratta di famiglie disperate dunque, ma di ragazzoni ben messi, o ragazzi minorenni che si avviano al mercato della prostituzione, o altri che alimentano il mercato della droga, saldamente governata dalla . Fingere di non poter fermare tutto questo è stata la grande colpa del , di una parte della Chiesa e di associazioni sedicenti umanitarie. Se noi accettassimo questo principio, per cui l’ e l’Italia divengono permeabili a qualsiasi flusso migratorio, la catastrofe sarebbe inimmaginabile, come la stanno nuovamente rendendo tale e . Il blocco navale è un atto indispensabile. Sarebbe sensato smettere di utilizzare la nostra Marina per presidiare un traffico mafioso come da anni chiede di fare Fratelli d’Italia con . Sarebbe doveroso applicare la legge nei confronti di chi attenta alla sovranità dello Stato, combattere la , riportare al centro la difesa della sicurezza dei cittadini. Che cosa raccoglie quella misteriosa miscela di idealità e concretezza che fa di un Popolo una Nazione, e di una Nazione una Patria? Siamo ormai in balia di un migrazionismo globalista esasperato e assassino.

Erika Kamese
Erika Kamese
Attrice, scrittrice, autrice, appassionata di spettacolo, cultura e politica.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,834FansLike
3,732FollowersFollow

Leggi anche

Popolare di Bari: abbiamo una banca! (un’altra…)

L’intervento dello Stato nei salvataggi bancari è tornato di gran moda. Ma non esisteva una procedura, definita a livello europeo, chiamata bail-in? sembra che...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Popolare di Bari: abbiamo una banca! (un’altra…)

L’intervento dello Stato nei salvataggi bancari è tornato di gran moda. Ma non esisteva una procedura, definita a livello europeo, chiamata bail-in? sembra che...

Giulio, 2 lauree in tre mesi; un’altra eccellenza italiana da non regalare all’estero

In questi giorni abbiamo sentito tanto parlare di Giulio Deangeli, un eccellenza italiana di 25 anni, che dopo aver conseguito la laurea in Medicina...

Tridico “non mi dimetto e non mi scuso”. Epilogo di un disastro a 5 stelle.

Di Maio prima e Catalfo poi, con le firme del sottosegretario alla presidenza del consiglio Fraccaro, stretto collaboratore del presidente Conte, hanno contribuito al...

Inps, Meloni: Di Maio e Conte chiariscano su aumento atipendio Tridico

Secondo quanto svelato da La Repubblica, il provvedimento che aumenta lo stipendio del Presidente INPS sarebbe stato deciso dal Ministero del Lavoro guidato da...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x