Istat, Rizzetto (FdI): dai dati emerge una riduzione del rischio di povertà

“Dai dati Istat di oggi emerge chiaramente un risultato positivo: il rischio di povertà si è ridotto, dal 20% al 18,8%, così come l'intensità della povertà. Nel 2022 l'aumento delle famiglie in povertà assoluta è stato dello 0,6% rispetto all'anno precedente, quando il totale delle famiglie in povertà assoluta era pari al 7,7% delle famiglie residenti in Italia. L'aumento nel 2023 è, invece, molto contenuto (+0,2%), e ha riguardato prevalentemente famiglie straniere. I risultati ad oggi raggiunti dal sono ottimi e danno un segnale positivo e concreto alle famiglie italiane. Questo è solo l'inizio di un cammino che va in direzione di un miglioramento che vogliamo perseguire con tutta la serietà e la determinazione richiesta dall'importanza di temi che sono prioritari. Ricordo che da quando è in carica il Governo , gli occupati sono cresciuti di oltre mezzo milione di unità, con un incremento di oltre 450 mila lavoratori permanenti. Siamo intervenuti per tutelare il potere di acquisto delle famiglie e sul fronte dell'aumento dei salari. Il cambio di impostazione voluto dal questa maggioranza continua a dare buoni frutti”.

Lo afferma in una nota il Presidente della Commissione Lavoro della , On. Walter Rizzetto ().

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x