ITA, Rampelli (VPC-FdI): Qualcuno voleva liquidare l’Italia e ha cominciato  dal trasporto aereo

Noi riteniamo che le nostre eccellenze debbano produrre denaro a beneficio della nostra comunità e proponiamo che lo Stato rimanga dentro Ita, con quota di maggioranza, aperti al mercato in questa cornice e per questo disponibili perfino a entrare con quote di Ita in Lufthansa.

“PARODIA SULLA RICCHEZZA E IL VOLO”

Domanda: potrebbe avere successo la compagnia aerea della Kamchatka?

Risposta: no, nessun investitore la porterebbe al successo perché priva di traffico turistico, commerciale, diplomatico, culturale. Pochi clienti, pochi incassi.

L’Italia è la prima meta più ambita e cliccata al mondo, se tutto funzionasse sarebbe prima anche materialmente, ma è pur sempre al quinto posto per visite turistiche realmente effettuate, è tra le grandi nazioni esportatrici di manifatture di qualità, settima potenza più industrializzata del pianeta, quindi con grande capacità attrattiva per la finanza e il terziario, solo l’agroalimentare ha esportato nel 2020 merci per 50 miliardi. La sua morfologia la fa crocevia di continenti, una vera cerniera tra Asia, Africa, Europa, America. Insomma, un business per chiunque voglia fare soldi.

Domanda: può avere successo e produrre ricchezza una compagnia aerea italiana che, oltretutto, avesse risanato i suoi bilanci come dichiara ITA?

Risposta: sì. Tanti clienti, tanti incassi.

Domanda: e allora perché dovremmo svendere una compagnia aerea di bandiera ai tedeschi o ai francesi se possiamo finalmente farla fruttare per noi?

Risposta: qualcuno voleva liquidare l’Italia e voleva iniziare dal trasporto aereo, ma noi riteniamo che le nostre eccellenze debbano produrre denaro a beneficio della nostra comunità e proponiamo che lo Stato rimanga dentro Ita, con quota di maggioranza, aperti al mercato in questa cornice e per questo disponibili perfino a entrare con quote di Ita in Lufthansa. Questo significa non arrendersi al declino. Dimostrare che si può far rinascere il trasporto aereo (e quello marittimo) come sono rinate le Ferrovie dello Stato. Ce la faremo”.

E’ quanto scrive sulla  sua bacheca Facebook il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia  descrivendo una parodia sulla vicenda Alitalia-Ita corredata dall’immagine di Paperon de’ Paperoni che si tuffa nel denaro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,959FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati