IVA Terzo Settore, Pozzi (MODAVI): si torni subito a esclusione IVA per no profit e volontariato

“Ancora una volta in questa legislatura il Terzo Settore è preso di mira con il tentativo di assoggettarlo al regime dell’IVA.” E’ quanto dichiara Mario Pozzi, Presidente Nazionale del MO.D.A.V.I. Onlus – Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano.
“Anche se in posizione di esenzione – continua – il solo inquadrare gli Enti in questo regime fiscale comporterà dei costi insostenibili, soprattutto per le realtà locali e di minori dimensioni, in termini di burocrazia e organizzazione. Gli Enti escono già provati dagli innumerevoli adempimenti della riforma del Terzo Settore, infierire con norme assurde è inaccettabile. Il mondo delle organizzazioni che quotidianamente operano al servizio degli italiani e di tutti i cittadini in difficoltà, senza mai chiedere nulla in cambio, è un patrimonio da tutelare, non da vessare. Ci auguriamo – conclude Pozzi – che l’Articolo 5, nei commi da 15-bis a 15-quater, del DL Fiscale venga immediatamente soppresso.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,630FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati