Keu, FdI: “Inquinanti rimossi nel silenzio totale e in mancanza di trasparenza”

Interrogazione in consiglio regionale di cui è primo firmatario Alessandro Capecchi

“A quanto si apprende lunedì 7 giugno sarebbero iniziati i di allestimento del cantiere nell’aeroporto militare di Pisa per rimuovere tonnellate di materiale inquinante keu dal piazzale di atterraggio degli aerei; il tutto nel totale silenzio da parte delle istituzioni regionali che non hanno ritenuto necessario metterne a conoscenza il Consiglio regionale e i ”. Lo dichiara il consigliere regionale FdI Alessandro Capecchi, vicepresidente della commissione Ambiente e membro della commissione d’ sulle infiltrazioni mafiose in Toscana, primo firmatario di una interrogazione depositata in merito dal gruppo FdI in consiglio regionale.

“Una netta mancanza di trasparenza e per di più su una vicenda sulla quale è stata aperta un’ dalla Procura di e dalla Dda. E adesso si cerca di ripulire i veleni sversati mentre regna il silenzio”, sottolinea Capecchi.

“Da Giani vogliamo sapere come siano stati appaltati i di rimozione del keu, a quanto ammontano i costi di rimozione (che andranno avanti per due mesi) e chi dovrà pagare. Sembra inoltre che a eseguire la bonifica sia l’azienda Thales Italia srl, come è stata selezionata? Vogliamo conoscere nel dettaglio il cronoprogramma dei e sapere dove sarà stoccato il materiale rimosso. Sarebbe anche il caso che la giunta ci illuminasse sugli esiti del monitoraggio ambientale condotto da Arpat nei terreni interessati dall’ e che magari mettesse al corrente il Consiglio e i cittadini su eventuali altre bonifiche programmate nei terreni contaminati”, conclude il consigliere FdI.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,221FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x