giovedì, Settembre 24, 2020

La Castelli fa infuriare tutti. Pioggia di critiche e goffe smentite.

Il coro unanime che si è sollevato dopo le dichiarazioni del sottosegretario Castelli è chiaro segno dell’insofferenza generale verso un governo che mostra ogni giorno di più di essere totalmente avulso dal contesto. Lascia infatti increduli l’analisi dell”economista” pentastellata che ha espressamente affermato che c’è stato un mutamento della domanda e dell’offerta irreversibile con riferimento al settore della ricettività e della ristorazione, cosa che dovrebbe indurre chi è nel campo a cambiare mestiere. Non è colpa del governo se i ristoratori hanno affitti, bollette, tasse e forniture da pagare senza introiti e sono alla canna del gas. Analisi pilatesca, di raro pressappochismo e che offende gli sforzi e la professionalità di un settore che rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’economia italiana. Le dichiarazioni della Castelli comunque non fanno altro che confermare quello che ormai da mesi gli operatori denunciano: il più totale disinteresse. Critiche velenose sono giunte dalle più autorevoli testate giornalistiche italiane, anche dalle colonne generalmente più istituzionali e moderare. Poi è stata la volta della politica, con la levata di scudi di Fratelli d’Italia che ha condannato con veemenza le dichiarazioni della Castelli, e la che si è schierata col settore senza se e senza ma. Sul punto particolarmente duro il commento dell’on. Paolo Trancassini, titolare del ristorante più antico d’Italia nel centro di Roma, che fieramente ha invitato il sottosegretario a cambiare lei mestiere, data la dedizione che i ristoratori mettono nella professione e il grandissimo numero di famiglie che sono impiegate nella ricettività.
Oggi è toccato ai ristoratori, che hanno redatto una lettera aperta al vetriolo, sottoscritta oltre che dalle maggiori categorie rappresentative anche da cuochi di rilevanza internazionale come Vissani. E domani il MIO, movimento italiano ospitalità, aderente a federturismo confindustria, sarà alle 10,00 in piazza Montecitorio, in una manifestazione a difesa della ristorazione già programmata da tempo, ma che trova ulteriore linfa nelle incaute dichiarazioni del ministro. Il presidente del MIO, Paolo Bianchini, si dice furente, ma non stupito dall’atteggiamento del governo, coerente sin dall’inizio della crisi nel voler lasciare il settore abbandonato a se stesso. Ebbene, data la tempesta perfetta scatenata dall’improvvida Castelli, lo staff del sottosegretario si arrabatta per smentire taluni virgolettati, ci vorrebbero far credere che la grillina non abbia in realtà invitato a cambiare mestiere gli operatori di un settore che rappresenta il 13% del PIL, che ha subito una contrazione dell’80% della clientela e che nonostante i costi siano oggi superiori ai ricavi tenta senza alcun aiuto dello Stato di tirare su le serrande ogni giorno. Ma è fatica sprecata perché l’ineffabile si è prodotta nel commento del secolo in un programma TV, le cui registrazioni hanno già fatto il giro d’Italia a tempo di record. E ci piace rispondere alle goffe smentite con una locuzione tanto cara alla Nostra sottosegretario: “ah non ha invitato i ristoratori a cambiar mestiere? QUESTO LO DICE LEI!” … e stavolta sarebbe usata a proposito.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,824FansLike
3,700FollowersFollow

Leggi anche

Meloni a Grillo: estrarre a sorte gli eletti? Perché non lo avete già fatto?

"Ma perché, non lo avete già fatto?" È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia , commentando la proposta di oggi di...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Meloni a Grillo: estrarre a sorte gli eletti? Perché non lo avete già fatto?

"Ma perché, non lo avete già fatto?" È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia , commentando la proposta di oggi di...

Utero in affitto. Family Day: sosteniamo Fratelli d’Italia, sia reato universale.

“Non ci sono più alibi o giustificazioni è arrivato il momento che tutte le forze politiche convergano sulla proposta di legge di Fratelli d’Italia...

Democrazia. Grillo: gli eletti siano estratti a sorte. In Estonia, Lituania, si fa tutto attraverso il voto elettronico.

"Alle elezioni ormai ci va meno del 50 per cento, e' una democrazia zoppicante. Si cominciano a prospettare scenari come l'estrazione a sorte, perche'...

Maternità, Meloni: oggi inizia esame Proposta Legge FdI per rendere utero in affitto reato universale, è battaglia di civiltà 

«Inizia oggi in Commissione Giustizia alla Camera l’esame della proposta di legge di Fratelli d’Italia per rendere l’utero in affitto reato universale, ovvero punibile...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x