La denuncia di FDI: la Libia fu attaccata per colpire l’Italia.

Ieri, in Aula alla Camera, durante la discussione generale del decreto motovedette (il provvedimento cioè che reca “disposizioni urgenti per la cessione di unità navali italiane a supporto della Guardia costiera del ministero della Difesa e degli organi per la sicurezza costiera del ministero dell’Interno libici”, ndr), già approvato dal Senato, il deputato sardo di Fratelli d’Italia, Salvatore Deidda ha scatenato le ire della sinistra.

Deidda ha ricordato l’incoerenza dei parlamentari di PD e LEU sull’aver prima appoggiato qualsiasi intervento militare di “esportazione della democrazia” come quello contro Gheddafi in Libia, in Siria contro Assad e le diverse Primavere Arabe, salvo poi strapparsi le vesti per l’emergenza umanitaria che ne è derivata anche a causa della barbarie sulla popolazione civile da parte di milizie di “ribelli moderati” che si continua a voler giustificare.

Il parlamentare del partito della ci va giù duro e viene interrotto più volte dagli avversari.

Ecco il video integrale dell’intervento.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,129FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati