La destra in vantaggio nell’ultimo sondaggio prima delle elezioni legislative in Francia

Mentre la Francia si prepara alle elezioni parlamentari, con il primo turno oggi, domenica 30 giugno, ed il secondo previsto per la domenica successiva, 7 luglio, l'ultimo sondaggio mostra che Rassemblement National, il partito di Marine Le Pen, otterrebbe il 36 percento dei voti.

Tuttavia, il presidente Emmanuel Macron affermò che non si dimetterà prima della fine del suo mandato, nel 2027.

La maggioranza si ottiene con 289 seggi sui 577 che compongono il parlamento. Si prevede che il Rassemblement National otterrà tra i 260 ed i 295 rappresentanti.

Visto che la francese attuale è profondamente polarizzata, sarà difficile che si possa formare una coalizione in parlamento qualora nessun partito vincesse in modo schiacciante.

Jordan Bardella, di 28 anni, primo candidato delle liste del Rassemblement National, ha lanciato un messaggio semplice agli elettori in un recente dibattito televisivo: “I nostri compatrioti hanno la sensazione che lo stato non faccia più rispettare le sue leggi, che lo stato sia debole con i forti e forte con i deboli”.

Inoltre, ha pubblicato sul X: “Niente può fermare un popolo che ha ritrovato la speranza. I francesi sono stufi dell'anarchia dell' e dell'assistenza sociale agli irregolari. Sostegno incondizionato alle nostre forze di polizia, contro l'estrema sinistra che per anni le ha trascinate nel fango”.

Sebbene la partecipazione francese alle elezioni europee sia stata del 50 per cento, si prevede un'affluenza maggiore questa volta, perché gli elettori sanno che potrebbe essere un'elezione storica. 

La crescente popolarità della destra deriva dal senso di insicurezza della popolazione ed anche da un esaurimento dell'agenda progressista, come succede anche in altri paesi europei. Negli ultimi tempi, la violenza nelle strade francese è fuori controllo.  

Quand'anche Macron decidesse di non dimettersi anche in caso di una sconfitta schiacciante, come sarebbe per esempio una terza posizione, rimarrebbe in ogni caso confermato l'indebolimento del presidente e, per estensione, anche il cambiamento del vento in .

Candela Sol Silva
Candela Sol Silva
Studentessa di ingegneria, giornalista e intervistatore. È stata responsabile della campagna elettorale e addetta stampa del candidato alla Camera dei Deputati di Fratelli d'Italia in Sud America, Vito De Palma, alle ultime elezioni del settembre 2022.

2 Commenti

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

2
0
Would love your thoughts, please comment.x