La libertà per la sinistra: chiusura e coprifuoco.

Oggi più di qualsiasi altro 25 aprile, la buffonata di festeggiare la liberazione mi crea orticaria. Tutti gli anni a farci la morale e a commemorare l’azione dei partigiani, il coraggio, l’essere disposti a donare la vita in favore dell’ideale e poi se vai in giro con la mascherina abbassata gli viene l’isteria, sono contenti del coprifuoco e fanno le fotografie alla gente che passeggia per i parchi tacciandoli di irresponsabilità. L’avete imparata peggio di quanto cercate di insegnarla la lezione, è evidente. Sostenitori di Conte prima e Draghi poi, danno degli evasori fiscali ai lavoratori in difficoltà, convinti che stare sul divano sia la loro chiamata alle armi, e infatti lo dicevano già a marzo scorso questa stronzata dello stare sul divano come chiamata al dovere per cui non lamentarsi. Sono i massimi rappresentanti di una sinistra che ha trasformato il concetto di libertà in “chiusura per il nostro bene” ed esattamente come i partigiani nelle montagne i nostri partigiani del virus stanno ben rintanati dentro casa aspettando che le lotte per la libertà, quella vera, vengano fatte da altri.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,494FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x