La madre di 12 bambini morta sul fronte ucraino dopo essersi arruolata.

Olga Semidyanova, medico militare ucraino, è morta al fronte il 3 marzo, al confine tra le regioni di Donetsk e Zaporizhia. Era la madre di 12 bambini.

Semidyanova aveva già ricevuto il premio Mother-Heroine per aver dato alla luce sei figli e aver adottato lo stesso numero da un orfanotrofio. Dopo l’inizio della guerra nel Donbass, Olga e suo marito si offrirono volontari per il fronte. In seguito, i figli maggiori seguirono l’esempio dei loro genitori. Tuttavia, il 3 marzo 2022, Olga è morta.

“Ha ricevuto molti premi per il coraggio, l’eroismo e la professionalità. L’ultimo è l’Ordine dell’Onore e della Gloria, era molto orgogliosa di lei”, ha detto a Ukrainenews sua figlia, Yulia Volkova. “Mia madre non lasciava quasi mai gli hotspot perché voleva aiutare le persone, anche se la guerra ha portato via molti dei suoi amici”.

La figlia del defunto ufficiale militare Yulia Volkova ha detto che durante la battaglia il comandante ha dato l’ordine di mandare tutte le donne lontano dal fronte, ma Semidyanova voleva rimanere con i suoi compagni e ha continuato a salvare i combattenti ucraini. Davanti il ​​dottore indossava un giubbotto antiproiettile e un elmetto, ma non l’hanno salvata dall’aggressione. Semidyanova è morta dopo aver perso molto sangue da una ferita da arma da fuoco all’addome.

Ora i figli della defunta non possono nemmeno seppellirla a causa dei continui combattimenti. “Nostra madre merita di essere ricordata, di cui si scrive. Per le tante cose che ha fatto, per le lacrime che ha versato, per i sorrisi che ha regalato”, ha detto Volkova, aggiungendo che bisogna continuare a combattere e ricordare che la guerra non è ancora finita.

“È diventato un esempio di patriottismo e amore per la sua terra”, spiega Yulia. «Grazie a lei anche il nostro fratello maggiore è andato al fronte, e ora alla difesa del territorio. Anche l’altra mia sorella ha difeso l’Ucraina come volontaria. Mio fratello minore sta difendendo Kharkiv”, racconta Yulia della sua famiglia. “Papà serve nella difesa territoriale, è molto difficile per lui, ma ha la formazione di uno psicologo e cerca di tenerci in forma e mantenere la calma”, aggiunge. “L’unica consolazione è che mio fratello maggiore avrà una figlia, ma sua nonna non la prenderà mai in braccio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,369FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati