La Russia ha fame di proiettili mentre l’Ucraina colpisce i depositi di armi con razzi occidentali a lungo raggio

La Russia è a corto di munizioni per i suoi eserciti che combattono nel Donbas dopo che l’Ucraina ha colpito diversi depositi di armi con nuove artiglierie occidentali a lungo raggio, ha dichiarato un blogger filo-russo.

I colpi contro almeno cinque depositi situati a chilometri di distanza dalla linea del fronte tra Donetsk e Luhansk sono iniziati venerdì e hanno provocato esplosioni in ogni sito che sono durate diverse ore.

I blogger hanno riferito di aver visto incendi bruciare per ore e i media statali russi hanno affermato che i detriti dei siti sono stati catapultati fino a tre miglia di distanza. Le autorità locali hanno chiuso le strade ed evacuato i civili.

Nel suo blog, Fighting Cat Murtz, un ex combattente ribelle filo-russo, ha incolpato i comandanti russi che, pur sapendo che la Gran Bretagna e gli Stati Uniti fornivano all’Ucraina missili a lunga gittata, hanno comunque immagazzinato munizioni nel loro raggio d’azione.

Difese aeree russe “inefficaci” contro gli Himars
“Ora abbiamo perso questi magazzini uno ad uno”, ha scritto. “Invece, di punto in bianco, è stata appena creata una selvaggia ‘fame di granate’ dal nemico che ha padroneggiato nuovi sistemi di artiglieria e MLRS stranieri”. Gli MLRS sono sistemi di artiglieria a lungo raggio britannici.

Fighting Cat Murtz è un sostenitore della Repubblica Popolare di Donetsk filo-russa, ma è critico nei confronti dei vertici militari russi. Nel suo ultimo blog li ha definiti “vili, meschini e ladri”.

Igor Strelkov, un ex comandante delle forze ribelli della Repubblica Popolare di Donetsk, che aveva forti legami con l’FSB russo, ha confermato le informazioni di Fighting Cat Murz. Ha detto che 10 depositi di munizioni sono stati colpiti nell’ultima settimana dai missili ucraini e che diversi depositi di petrolio e una dozzina di posti di comando sono stati distrutti.

“Il sistema di difesa aerea russo… si è rivelato inefficace contro gli attacchi massicci dei missili Himar”, ha dichiarato sul suo canale Telegram, che conta 400.000 follower. “Ci sono state grandi perdite di personale e di attrezzature”.

L’attacco dell’Ucraina contro i posti di comando russi e i rifornimenti di munizioni è avvenuto dopo che ulteriori consegne statunitensi hanno portato a nove il numero totale di Himar sul campo di battaglia.

Le forze ucraine avevano implorato l’artiglieria a lungo raggio per pareggiare il massiccio squilibrio di armi nella principale zona di guerra del Donbas, dove le forze russe hanno conquistato città dopo città – principalmente bombardandole fino a ridurle in stato di sottomissione.

Kiev non ha attribuito attacchi specifici alla ricezione di Himars statunitensi, M270 MLRS britannici e obici Caesar francesi. Tuttavia Serhiy Gaidai, governatore della regione di Luhansk, ha dichiarato che la campagna è riuscita a rallentare le operazioni offensive russe.

Su Twitter, i sostenitori ucraini hanno festeggiato. “Come si fa a dormire quando è così bello”, ha scritto un utente di Twitter di fronte a un da Donetsk di diverse esplosioni.

Perdite molto gravi
Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver distrutto due sistemi Himars, sebbene l’Ucraina abbia negato questa affermazione.

Illustrazione telegraph.co.uk

I canali di propaganda militare russi non ufficiali hanno esortato a intensificare la caccia ai sistemi d’arma occidentali o ad affrontare “gravi perdite”.

“Gli Himar stanno funzionando. Funzionano in modo molto preciso sui posti di comando. Le perdite sono molto gravi”, si legge su Telegram, l’applicazione di messaggistica sociale. Il post è stato condiviso da Military Informer, un canale di propaganda filorussa generalmente affidabile.

Starshe Eddie, un canale Telegram gestito da un autore che spesso riferisce dalle forze russe in prima linea, ha affermato venerdì che le armi occidentali non dovrebbero “essere sottovalutate né costituire un motivo di panico”. Tuttavia, ha esortato i comandanti russi a disperdere e mimetizzare gli obiettivi di alto valore, come i posti di comando e i depositi di munizioni.

“Un certo numero di sistemi forniti dalla NATO consentono di effettuare attacchi di alta precisione nelle retrovie, soprattutto grazie all’intelligence satellitare della NATO”, ha scritto l’autore in un post ampiamente condiviso sui canali di guerra filorussi.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,908FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati