Lavoratori Chef Express. Calandrini (FdI): presentata interrogazione

“Non basta il Covid, anche il restyling di una stazione ferroviaria diventa causa di disoccupazione. È ciò che sta accadendo ai lavoratori Chef Express della stazione di Roma Termini. Per 78 di loro si avvia la procedura di esubero, e questo a causa del restyling della stazione ferroviaria che farà venire meno i grandi marchi della ristorazione presenti, in favore di una ‘rivoluzione delle vetrine’ che privilegerà i brand della moda. Per risolvere questa assurda situazione ho presentato un’interrogazione al ministro dello Sviluppo Economico, per chiedere di intervenire a tutela di questi lavoratori, già penalizzati dalla crisi economica in corso e che ora rischiano definitivamente di perdere il posto di non appena terminerà il blocco dei licenziamenti. In un momento di assoluta incertezza e sofferenza causata dal Covid il Governo ha il dovere di ascoltare il grido di aiuto di queste persone che chiedono una sola cosa: lavorare”.Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,624FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati