Lavoro, Bucalo (FdI): ministro Orlando sembra Alice nel Paese delle meraviglie

“Il ministro Andrea Orlando quando sostiene che “bisogna assumere giovani e donne” sembra quasi un ministro del nella veste di ‘Alice nel Paese delle meraviglie’. A volergli dare l’attenuante della buona fede, c’è solo da chiedersi dove abbia vissuto sino ad oggi. Fermiamoci alle donne: facilitare il loro ingresso nel mondo del è da tempo chiesto da più parti ed è oggetto di numerosi emendamenti di Fratelli d’Italia, perché vengano riconosciute agevolazioni finalizzate a incrementarne l’occupazione. Ma a tutto ciò è seguito il nulla. Il nostro Paese è sempre in coda alla classifica europea dell’occupazione femminile e rimane privo di un’adeguata rete di servizi alle famiglie e di politiche di supporto alla natalità. Eppure la parità salariale è vantaggiosa, non solo per le donne e le loro famiglie, ma anche per l’economia e la società nel loro insieme. Riducendo lo scarto salariale tra i sessi, si offre alle coppie la possibilità di ripartirsi in modo più equilibrato l’attività professionale (remunerata) e i lavori domestici e familiari (non remunerati) senza che debbano subire perdite dal profilo finanziario. Il ministro Orlando si faccia promotore di una ‘rivoluzione’ nei servizi a supporto delle donne che lavorano, si prodighi per una assistenza di Stato che le spinga fuori casa e non tra i fornelli o ad accudire figli sino alla loro maggiore età. Soltanto così ha senso la sua dichiarazione. Che sin qui appare stantìa e populista. Priva di basi”.
Lo dichiara Ella Bucalo, deputato di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,803FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati