Lavoro. Drago (FdI): su tagli posti Pfizer a Catania la Regione Siciliana solleciti attivazione tavolo di crisi

“E’ assurdo pensare che la multinazionale americana Pfizer, nonostante abbia registrato un utile di circa 8 miliardi di dollari, in seguito alla vendita dei vaccini e del farmaco anti Sars-Cov, abbia deciso che lo stabilimento di Catania debba subire un’importante perdita di posti di lavoro” così la senatrice di Fratelli d’Italia Tiziana Drago, membro della commissione e Affari Sociali in Senato, partecipando alla manifestazione indetta oggi dai lavoratori dello stabilimento di Catania.
“Sulla questione, che ritengo particolarmente preoccupante, ho presentato nei giorni scorsi un’interrogazione parlamentare lamentando anche in Aula Senato la grave situazione” e prosegue “Oggi erano presenti diverse sigle sindacali, tra cui Ugl e Uil, ed ho ritenuto interessante la proposta avanzata dalla Uil di concedere un prepensionamento ai lavoratori in età pensionabile, liberando così posti ai colleghi in attesa di stabilizzazione e tutelando chi ha già un contratto a tempo indeterminato.
Questa potrebbe rappresentare una soluzione, ma ad ogni modo è fondamentale che la Regione Siciliana, o meglio i suoi assessori di riferimento, chiedano al più presto l’apertura di un tavolo di crisi al Mise e qualora sia già stato fatto, che se ne dia comunicazione.
La Regione Siciliana non può subire ulteriori danni a vantaggio delle delocalizzazioni ed io confido nel buon senso e nella competenza di tutti gli attori coinvolti, affinché si riesca a trovare la soluzione migliore a tutela della nostra Regione” conclude la senatrice Drago.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,376FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati