Lavoro. Ricchiuti (FdI): occorre welfare differenziato tra grandi imprese e PMI

“Le dichiarazioni della imprenditrice Elisabetta Franchi stanno facendo molto discutere in questi giorni, aprendo un tema che a mio parere va giustamente affrontato senza ipocrisia. Premetto che non sono per nulla d’accordo con le sue parole, ma non capire che occorre un welfare differenziato tra grandi imprese e PMI vuol dire mettere la polvere sotto il tappeto. L’occasione però mi è gradita anche per porre al centro dell’attenzione mediatica e politica una precisa domanda. Le lavoratrici autonome hanno diritto ad avere un figlio? Come sta emergendo da diverse testimonianze rese pubbliche anche nei talk show, “grazie” pure a questa uscita infelice della imprenditrice, tante donne in Italia una volta rimaste incinta hanno subito discriminazioni sul lavoro, o fanno fatica insieme ai loro compagni a usufruire dei diritti e delle tutele previste una volta che si ha un figlio. Nel caso delle lavoratrici autonome o delle libere professioniste emergono ancor più forti le difficoltà, visto che in caso di gravidanza a rischio sono comunque obbligate a sostenere le spese e le imposte fisse dell’attività ed eventuali rateizzazioni delle cartelle esattoriali. E questo rappresenta una vera e propria spada di Damocle sulla scelta genitoriale. Il problema è che di questo ultimo caso nessuno ne parla ma soprattutto non si vede nulla di nuovo all’orizzonte. Fratelli d’Italia come sempre è disponibile ad affrontare tale problematica con tutta la classe politica in quanto la classificazione dei diritti in base a quale categoria di lavoratore appartieni per noi è insopportabile”.

Lo dichiara il viceresponsabile del Dipartimenti Imprese e Mondi produttivi di Fratelli d’Italia, Lino Ricchiuti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,509FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati