Lavoro, Rizzetto (FdI): maggiore diffusione tra i giovani della cultura della sicurezza

“Meno morti sui luoghi di lavoro vuol dire più prevenzione e quest'ultima deve necessariamente partire da una maggiore diffusione, in particolare tra i giovani, della della sicurezza nell'ambiente lavorativo. È quanto ho evidenziato questa mattina all'incontro si è tenuto nell'Aula dei gruppi parlamentari della . sul tema della sicurezza lavorativa. La presenza di molti studenti è stata importante, in quanto i nostri giovani sono i futuri lavoratori e datori di lavoro e oggi tutti dobbiamo fare la nostra parte per dare loro una adeguata formazione in materia di sicurezza lavorativa. Una testimonianza molto forte è il docufilm ‘InSicurezza'.

Bisognerebbe far vedere a più persone possibili i racconti di chi ha vissuto in prima persona un infortunio professionale o la perdita di un familiare avvenuta in ambiente di lavoro. Ringrazio ANMIL per il costante impegno su queste tematiche, per la sensibilizzazione nelle scuole e nella società civile e per aver organizzato, con il supporto di Silaq il confronto di oggi, di mia iniziativa e patrocinato dalla Camera dei deputati, che ha visto il coinvolgimento di esperti ed . Da anni sono impegnato sul tema della sicurezza sui luoghi di lavoro e, come ho comunicato durante il mio intervento, il 26 febbraio in Aula andremo ad approvare la mia proposta di legge sull'insegnamento dei fondamenti del diritto del lavoro e della sicurezza sul lavoro in tutte le scuole di ogni ordine e grado. Auspico che questa legge possa portarci ad avere meno infortuni e meni perdite di vite umane durante l'attività lavorativa o durante il percorso di alternanza scuola-lavoro che vede coinvolti gli studenti”.

Lo afferma il Presidente della Commissione Lavoro della Camera, On. Walter Rizzetto ().

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x