Lavoro: Rizzetto (FdI), subito riforma a sostegno di salari e consumi, riavvio politiche attive e supporto alle imprese

“Il governo Draghi sul è in completo stallo. Disoccupazione giovanile e femminile ai massimi livelli, percentuale di neet fra le più alte delle economie occidentali, servizi per l’impiego inadeguati. L’Italia sconta l’assenza di riforme strutturali che mettano al centro i lavoratori e le imprese. Bisogna avviare una riforma che parta da misure urgenti a sostegno degli stipendi dei lavoratori. Chiediamo iniziative di ampliamento delle esenzioni su buoni pasto e buoni carburante per un immediato effetto su potere di acquisto e consumi. Misure per incrementare i posti di lavoro, anche favorendo politiche attive per l’inserimento di giovani e donne. È indispensabile una riduzione del cuneo fiscale e contributivo, che diventi strutturale con l’aumento della produttività e dell’occupazione. Fratelli d’Italia ha elaborato un ambizioso e concreto piano per ripartire dal e recuperare anni di politiche sbagliate e poco lungimiranti. La sinistra ha dimostrato di non essere in grado di intercettare i veri bisogni delle persone e soprattutto di proporre soluzioni spot, inefficaci e anti-impresa.”
Così in una nota, Walter Rizzetto, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo in commissione alla Camera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,972FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati