martedì, Settembre 29, 2020

Le ONG: “la Tunisia non è porto sicuro”. La li sbugiarda.

Tanto per capire la credibilità delle ONG che fanno la tratta di esseri umani nel Mediterraneo. Guardate qui scrivono “la Tunisia non è un porto sicuro (anche se ci vanno milioni di turisti) perché non ha firmato la convenzione di Ginevra sui rifugiati”. Ma è falso anche questo, come la maggior parte delle cose che raccontano (e che i media ripetono senza controllare). La Tunisia è Stato firmatario della Convenzione di Ginevra che riconosce lo status di rifugiato.

Ma non solo, la Costituzione tunisina prevede espressamente che “Il diritto d’asilo politico è garantito conformemente a quanto previsto dalla Legge, è proibito espellere le persone che beneficiano di asilo politco”. Una legislazione addirittura più garantista di quella italiana. Ma non è tutto, perché in Tunisia attualmente è l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, UNHCR, ad occuparsi di valutare le domande di asilo, in collaborazione con la Croce Rossa e la Mezzaluna Rossa tunisina. Più garantiti di così! E allora lo sapete perché le ONG non vanno in Tunisia? Perché non hanno a bordo rifugiati, ma CLANDESTINI, e che quindi non sarebbero accolti e mantenuti con vitto e alloggio come succede solo in Italia. Basta con questi bugiardi delle ONG e basta con chi sostiene le loro menzogne.

Così Giorgia , Presidente di Fratelli d’Italia, su Facebook

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,834FansLike
3,732FollowersFollow

Leggi anche

Recovery: Meloni, FdI raccoglie appello Presidente Confindustria

"Fratelli d'Italia raccoglie l'appello del Presidente di Confindustria Bonomi ed è pronto a condividere e confrontarsi sulle proposte e sull'idee per l'Italia. Incentivi alla...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Recovery: Meloni, FdI raccoglie appello Presidente Confindustria

"Fratelli d'Italia raccoglie l'appello del Presidente di Confindustria Bonomi ed è pronto a condividere e confrontarsi sulle proposte e sull'idee per l'Italia. Incentivi alla...

Popolare di Bari: abbiamo una banca! (un’altra…)

L’intervento dello Stato nei salvataggi bancari è tornato di gran moda. Ma non esisteva una procedura, definita a livello europeo, chiamata bail-in? sembra che...

Tridico “non mi dimetto e non mi scuso”. Epilogo di un disastro a 5 stelle.

Di Maio prima e Catalfo poi, con le firme del sottosegretario alla presidenza del consiglio Fraccaro, stretto collaboratore del presidente Conte, hanno contribuito al...

Inps, Meloni: Di Maio e Conte chiariscano su aumento atipendio Tridico

Secondo quanto svelato da La Repubblica, il provvedimento che aumenta lo stipendio del Presidente INPS sarebbe stato deciso dal Ministero del Lavoro guidato da...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x