martedì, Settembre 29, 2020

Legionari, commandos, parà. Militari francesi reclutati dall’ISIS.

Ex legionari arrestati per attacchi terroristici in Francia, ex paras o commandos che sono diventati capi delle unità di combattimento del Daesh …

L’ultimo rapporto del Center for Analysis of Terrorism (CAT, presieduto da Jean-Charles Brisard) su “I militari e la jihad “, svelato da Le Figaro, lascia trapelare notizie molto inquietanti. Lo scorso giugno, la missione conoscitiva dei deputati Éric Diard e Éric Pouillat ha osservato: “Per quanto riguarda gli ex soldati, il numero di coloro che si sono uniti ai settori della jihad è una trentina ” dagli anni 2012-2013. Un piccolo numero in termini assoluti, ma una vera minaccia se immaginiamo l’impatto di un attacco perpetrato da personaggi con tali profili.

Manon Chemel, l’autore del rapporto, ha affermato che la maggior parte degli ex soldati ha aderito allo Stato islamico e che quasi la metà di loro erano convertiti islamici, mentre 10 erano membri di unità d’élite come la Legione straniera o gli Air Commandos.

Le forze armate, secondo il rapporto CAT, sono un “obiettivo strategico di reclutamento per gruppi terroristici”. Ha aggiunto che molte di queste reclute finiscono in posizioni strategiche all’interno di gruppi terroristici.

Abdelilah H., un ex legionario, ha organizzato la propria brigata jihadista che includeva diversi terroristi del massacro di Bataclan, mentre un altro ex soldato di nome Osama S. era un membro della polizia della sharia nella capitale dello stato islamico di Raqqa.

Mentre la maggior parte degli ex soldati sono giovani, alcuni, come Frédéric R., arrestato a novembre dalla direzione generale della Sicurezza interna (DGSI), sono molto più anziani. A sessant’anni, si dice che Frédéric R. abbia aiutato i giovani terroristi e affermato di essere un soldato dello Stato islamico.

Il rapporto arriva pochi mesi dopo che un rapporto parlamentare francese scritto dai parlamentari Éric Diard e Éric Poulliat ha rivelato i timori che gli islamisti radicali si stessero infiltrando nel settore pubblico francese, incluso il RATP di Parigi, la società che sovrintende alla vasta rete di trasporti pubblici nella capitale francese.

Alcuni degli ex soldati che si unirono a gruppi terroristici sono in prigione, ma molti jihadisti dovrebbero essere rilasciati nei prossimi anni. L’ex giudice antiterrorismo Marc Trévidic ha avvertito all’inizio di questo mese che almeno 400 jihadisti potrebbero essere rilasciati a partire dal 2020 e 2021.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,834FansLike
3,732FollowersFollow

Leggi anche

Popolare di Bari: abbiamo una banca! (un’altra…)

L’intervento dello Stato nei salvataggi bancari è tornato di gran moda. Ma non esisteva una procedura, definita a livello europeo, chiamata bail-in? sembra che...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Popolare di Bari: abbiamo una banca! (un’altra…)

L’intervento dello Stato nei salvataggi bancari è tornato di gran moda. Ma non esisteva una procedura, definita a livello europeo, chiamata bail-in? sembra che...

Tridico “non mi dimetto e non mi scuso”. Epilogo di un disastro a 5 stelle.

Di Maio prima e Catalfo poi, con le firme del sottosegretario alla presidenza del consiglio Fraccaro, stretto collaboratore del presidente Conte, hanno contribuito al...

Inps, Meloni: Di Maio e Conte chiariscano su aumento atipendio Tridico

Secondo quanto svelato da La Repubblica, il provvedimento che aumenta lo stipendio del Presidente INPS sarebbe stato deciso dal Ministero del Lavoro guidato da...

Militare Morto, Meloni: Visalli è un eroe che Italia non deve dimenticare, il mio pensiero alla sua famiglia

"Una notizia che fa male al cuore. Questa mattina è stato ritrovato il corpo di Aurelio Visalli, sottufficiale della Guardia Costiera di Milazzo, tuffatosi...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x