Libia, Meloni: Draghi riparte da quanto lasciato nel 2011 da governo centrodestra

“Non può esistere una estera italiana che non parta dalla centralità dei rapporti con lo Stato che si affaccia sull’altra sponda del centrale. Bene la scelta del Draghi di rimarcarlo e di dedicare la sua prima visita all’estero alla Libia. L’impegno di ripartire da quanto lasciato nel 2011 dall’ultimo governo di centrodestra, prima dello scellerato attacco alla Libia voluto da Obama e Sarkozy e sostenuto dalla sinistra italiana, smentisce la disastrosa estera dell’ultimo decennio. La grande sfida che attende ora l’ è tornare ad avere un rapporto privilegiato con la Libia, caduta anche per inerzia degli ultimi governi sotto l’ingombrante influenza di , e . Fratelli d’ darà il suo contributo in Parlamento per raggiungere due obiettivi strategici: riaprire il dossier dell’approvvigionamento energetico ripartendo dalla storica presenza dell’ENI; collaborare con il nuovo governo di unità nazionale per fermare il traffico di esseri umani e l’immigrazione illegale di massa e contrastare il dilagare in Nord Africa del terrorismo islamista”.

Lo dichiara il di Fratelli d’ Giorgia Meloni.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

18,591FansLike
5,618FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x