senatrice di Fratelli d'Italia, Isabella Rauti, responsabile nazionale del dipartimento FdI
vice presidente vicario di Fratelli d'Italia in Senato Isabella Rauti, Responsabile del Dipartimento Pari Opportunità Famiglia e Valori

“Il sottosegretario Tofalo oggi sul suo account Facebook riporta l’intervista integrale che ha rilasciato al Corriere della Sera. Tralasciando la stranezza di avere due versioni: una slim, quella cartacea comparsa sul Corriere della Sera, e una large, quella pubblicata su facebook, a lasciare basiti è la grave affermazione, di cui peraltro non c’è traccia sul Corriere della Sera, su un’ipotetica divisione della Libia in Tripolitania e Cirenaica. Infatti, Tofalo scrive che se ‘vogliamo avere un ruolo determinante dobbiamo parlare con tutti, anche con i Turchi, mettendo però in conto che le soluzioni potrebbero prevedere sconvolgimenti geografici tali da non escludere una divisione tra Tripolitania e Cirenaica’. Oltre a dimenticare le altre aree di cui si compone la Libia, in pratica il sottosegretario apre all’ipotesi di uno smembramento di uno stato unitario che l’Italia e l’Ue riconoscono come tale e sovrano; una sorta di spartizione con il rischio di favorire chi ha interesse a estrometterci. E’ questa la posizione del governo? Cosa ne pensano i ministri Guerini e Di Maio? Le affermazioni del sottosegretario Tofalo sono la conferma e il riconoscimento della nostra impotenza, del fallimento della politica estera di questo governo e della confusione in cui è stata sprofondata la nostra diplomazia, ormai incapace a tutelare gli interessi della nostra Nazione”.

Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti, componente della Commissione Difesa.