giovedì, Ottobre 1, 2020

-, Fidanza (): governo e reagiscano a trivellazioni illegali turche

Consiglio e del ministro degli Esteri rispetto a quanto sta accadendo nel Mediterraneo orientale, dopo la firma del memorandum d’intesa tra e con il quale si definisce una linea per le rispettive zone economiche nel Mediterraneo, in quanto Ankara potrebbe utilizzare tale trattato per imporre all’Eni di rinunciare alle ricerche di giacimenti di gas nelle acque di Cipro.  È notizia di queste ore, infatti, che la nave turca Yavuz, per perforazioni petrolifere,  si è diretta nelle acque territoriali meridionali di Cipro e sta iniziando a esplorare il «blocco 8» di competenza delle italiane Eni e Total, e soprattutto staziona in una zona dove non dovrebbe stare e non dovrebbe operare, visto che si tratta della concessione rilasciata da un governo membro dell’Unione europea. Chiediamo quindi al governo Italiano e all’Unione Europea di reagire immediatamente e di occuparsi una volta per tutte di quanto sta accadendo, poiché temiamo in modo serio per il nostro interesse nazionale”. Così il capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento europeo Carlo Fidanza.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,846FansLike
3,734FollowersFollow

Leggi anche

Coronavirus. Lollobrigida (FdI): Parlamento non è votificio, ipotesi lavori a distanza irricevibile

“L’ipotesi che a vario grado sta circolando in queste ore di prevedere lavori e voto a distanza dei parlamentari al fine di evitare possibili...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Coronavirus. Lollobrigida (FdI): Parlamento non è votificio, ipotesi lavori a distanza irricevibile

“L’ipotesi che a vario grado sta circolando in queste ore di prevedere lavori e voto a distanza dei parlamentari al fine di evitare possibili...

CdP, Rampelli (VPC-FDI): Roma non puo’ perdere i suoi musei. Palazzo Canevari torni sede del Museo della Scienza e della Terra

Fondato da Quintino Sella, il museo non esiste più, il palazzo che lo ospitava ora è di proprietà di Cdp che lo sta ristrutturando...

Bari. FdI: cittadini in balìa della criminalità organizzata e Decaro tace, interrogazione a Lamorgese

“A Bari i residenti di interi quartieri sono letteralmente in balìa della malavita, nel completo e colpevole silenzio delle Istituzioni. Infatti da Carrassi fino...

Capannori, Petrini (FdI): Scuola di Lunata, i vecchi disagi si aggiungono a quelli legati alle misure Covid

L'inizio del nuovo anno scolastico ha portato molte novità organizzative per studenti, insegnanti e genitori che si sono dovuti, loro malgrado, scontrare anche con...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x