Liceo Made in Italy. Amorese (FdI): Flop? Dagli italiani la miglior risposta possibile

“L'avvio del liceo del è una vittoria per la Nazione, la sua e il suo futuro. L'istituzione di questo liceo è stata una scelta lungimirante che va a premiare una filiera che rappresenta l'ossatura del Paese. Il liceo del Made in Italy proietta infatti l'Italia nel futuro, sfruttando tutte le sue potenzialità e peculiarità: richiamando infatti il nostro marchio più amato in tutto il mondo, questo corso di studi vuole aiutare i giovani a dotarsi di tutte quelle competenze necessarie per lavorare in quei settori che, da un punto di vista culturale ed economico, sono ovunque sinonimo di eccellenza e qualità italiana. Ho letto molte ricostruzioni fantasiose sul fatto che il liceo del Made in Italy sarebbe stato un flop. Ai gufi, ancora una volta, sono gli italiani a rispondere nel modo migliore possibile. Come ha ricordato il Ministero oggi rispondendo a una mia interrogazione in Commissione, nonostante infatti una tempistica stringente, sono ben 92 gli istituti che hanno deciso di adottare questo percorso scolastico che partirà dall'anno scolastico 2024/2025, segno dell'interesse che c'è verso questo straordinario progetto da sempre voluto da Fratelli d'Italia. Il Ministero ha anche prorogato fino al 18 gennaio la richiesta, da parte delle scuole, di attivazione delle prime classi del liceo del Made in Italy, proprio per rispondere alle esigenze e ai bisogni dei diversi istituti sparsi in tutto il territorio . Il governo è e sarà al loro fianco perché la scuola per noi è davvero il cuore pulsante della Nazione”.

Lo dichiara Alessandro Amorese, capogruppo di Fratelli d'Italia in commissione Cultura alla .

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x