L’Iran ha arrestato una nota accademica francese

Souad Sbai, giornalista e direttore di Almaghrebiya.it, ci rende noto che l’Iran ha arrestato l’accademica Fariba Adelkhah, docente a Science Po a Parigi, con passaporto francese, subito dopo la missione a Teheran dell’inviato di Macron. “Il regime khomeinista ricatta l’Europa”.

Il ministero degli Esteri francese ha invitato le autorità iraniane a “fare piena luce” sulla situazione di Fariba Adelkhah e consentire ai diplomatici di farle visita.

La signora Adelkhah, un’antropologa e ricercatrice all’università Sciences Po di Parigi, è detenuta probabilmente da giugno.

Domenica un portavoce del governo iraniano ha detto ai giornalisti locali di non avere “nessuna informazione” sul suo caso. “Ho sentito la notizia, [ma] non so chi l’abbia arrestata e su quali basi”, ha detto Ali Rabiei all’agenzia di stampa Tasnim.

Negli ultimi anni l’Iran ha detenuto un numero doppio di cittadini e cittadini stranieri in Iran, molti dei quali per accuse di spionaggio. Includono Nazanin Zaghari-Ratcliffe, un britannico-iraniano un project manager per la Thomson Reuters Foundation e Xiyue Wang, un ricercatore cinese-americano alla Princeton University.

La signora Adelkhah, che ha 60 anni, è un direttore di ricerca presso il Centro di studi internazionali di Sciences Po (CERI). La sua ricerca si concentra sul cambiamento sociale e politico in Iran durante la seconda metà del 20 ° secolo. Ha scritto numerosi libri su e Iran.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,313FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati