Lo scrittore: la sinistra islamista è il nuovo comunismo, i bianchi come la borghesia.

Hanno sostituito la borghesia con i bianchi e il proletariato con le minoranze musulmane e di colore, sono gli islamo-goscisti o islamisti di sinistra che ripropongono una versione aggiornata della lotta di classe con al centro del mirino l’uomo bianco che deve inginocchiarsi e chiedere scusa per i suoi antenati.

Lo scrittore e giornalista conservatore francese Eric Zemmour ha sostenuto che gli “islamisti di sinistra” hanno sostituito il loro nemico principale, la classe borghese, con i bianchi e sperano di costruire un “proletariato musulmano”. Éric Zemmour è un saggista e giornalista francese. Dal 1996 lavora per il quotidiano Le Figaro. Editorialista e commentatore politico, tiene anche rubriche ricorrenti in radio e in televisione. È anche un autore critico della femminilizzazione della società, tesi esposta nel libro Le premier sexe, pubblicato in Italia col titolo L’uomo maschio per le Edizioni Piemme.

Zemmour, da sempre molto conservatore, nel suo ultimo libro Le suicide français, si schiera apertamente contro l’immigrazione, il multiculturalismo e la globalizzazione della società francese. Avversa l’egemonia culturale della sinistra, cominciata nel Sessantotto, sostenendo che “l’ideologia antirazzista e multiculturale della globalizzazione sarà per il ventunesimo secolo quello che il nazionalismo è stato per il diciannovesimo e il totalitarismo per il ventesimo: una fede messianica e guerrafondaia nel progresso, che trasforma il conflitto tra nazioni in un conflitto all’interno delle nazioni”.

Sul set di Face à l’info, l’editorialista ha sviluppato un parallelo tra islamo-gauchismo e , vedendo nel primo movimento “un recupero di metodo” del secondo.

Secondo l’intellettuale Zemmour, la nuova alleanza tra sinistra e islamisti, conosciuta in Francia come islamo-sinistra, è il movimento comunista del 21° secolo e ha sostenuto che il nuovo movimento è semplicemente un “metodo di recupero” per il .”L’islamo-sinistra è la convinzione che i musulmani, il proletariato musulmano, sostituirà il tradizionale proletariato operaio, i francesi, di un tempo e che sarà la nuova base rivoluzionaria”, ha detto Zemmour, secondo quanto riferisce il giornale Valeurs Actuelles.

“Il proletariato è stato sostituito dal ‘profetariato'”, ha aggiunto, e ha notato come figure di estrema sinistra come l’ex candidato presidenziale francese Jean-Luc Mélenchon hanno cercato attivamente i voti dei musulmani e degli islamisti di sinistra.

“Tutti questi movimenti islamici di sinistra hanno ripreso i metodi dei comunisti”, ha notato Zemmour e ha aggiunto che entrambi gli islamici di sinistra hanno tre somiglianze fondamentali. La prima, ha detto, è quella di riconoscere un gruppo vittimizzato nella società, che per i comunisti erano i lavoratori, ma per gli islamosinistra, ci sono diversi gruppi, dai musulmani agli immigrati e alle .

Poi, ha affermato che i gruppi devono “designare il nemico: ieri il borghese, oggi l’uomo bianco”, e infine, “esigere che questo nemico, classe ieri, razza oggi, si sottometta e ammetta la sua colpa”. “Agli uomini bianchi viene ora chiesto di inginocchiarsi per i crimini dei loro antenati, che sono eterni, inspiegabili, così come ai borghesi o ai traditori della causa comunista è stato richiesto di espiare il loro crimine”, ha detto.

L’islamismo di sinistra è diventato un termine molto discusso in Francia negli ultimi mesi, con un pubblicato alla fine di febbraio che affermava che il 69% del pubblico francese era preoccupato che il paese avesse un problema con questa ideologia.

Mentre l’ideologia è stata parlata per anni dai e da figure come la leader del National Rally Marine Le Pen, figure francesi mainstream, come il filosofo globalista Bernard Henri-Levy, hanno parlato dell’islamismo di sinistra negli ultimi mesi.

Ulderico de Laurentiishttp://www.uldericodelaurentiis.it
Direttore Responsabile de "La Voce del Patriota". Giornalista Pubblicista, laureato in Comunicazione Pubblica e di con un Master in Comunicazione Multimediale. Militante della destra politica fin da giovanissimo, appassionato di Cybercultura, osservatore curioso dell'Alt-right americana, cultore di Enogastronomia. "Per aspera ad astra"
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,244FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x