Mafia nigeriana, lo zio di Pamela si schiera con Meloni: giusto parlarne, non è razzismo

Marco Valerio Verni pone una pietra tombale sulle strumentalizzazioni di questi giorni volte a colpire Giorgia Meloni per aver denunciato per anni, insieme a FdI, i pericoli della mafia nigeriana. "Che la mafia nigeriana esista e sia altamente pericolosa è documentato, ormai, da numerose sentenze, oltre che da report della Direzione Investigativa Antimafia e dei servizi di intelligence, tanto italiani che stranieri. Accusare di razzismo chi voglia accendere i riflettori su questa tematica è, usando un eufemismo, pretestuoso."

“Leggendo delle rinnovate critiche svolte da alcuni sul libro riguardante la nigeriana alla cui stesura ebbe a partecipare, all'epoca, l'attuale presidente del Consiglio, non si può che rimanere basiti. Continuare a negare o a sminuire il fenomeno in questione vuol dire, sostanzialmente,
favorirne la proliferazione, proprio come avvenne con la nostra mafia che, inizialmente non riconosciuta, per dolo o negligenza, da chi di dovere, ebbe così modo di crescere e di annidarsi, come un cancro, nei gangli più disparati della società, come d'altronde ebbero a rimproverare Falcone, Borsellino, Chinnici e tutti i magistrati del pool antimafia che portarono Cosa Nostra alla sbarra nel primo grande maxiprocesso celebratosi nel 1986 a Palermo ai loro predecessori”.

A dichiararlo ai microfoni di Adnkronos è Marco Valerio Verni, zio di Pamela Mastropietro e
legale della famiglia della giovane uccisa e fatta a pezzi il 30 gennaio del 2018, delitto per cui è stato condannato all'ergastolo Innocent Oseghale. La famiglia di Pamela ha sollevato interrogativi e sospetti su suoi possibili legami con la .

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x