Maltempo Lucca e Pistoia “Il Governatore Rossi non perda tempo e intervenga immediatamente con gli aiuti necessari. La Regione decreti lo stato d’emergenza e chieda lo stato di calamità”

Il Presidente Rossi deve intervenire immediatamente nel territorio al confine tra le province di Lucca e Pistoia dove il forte maltempo ha provocato gravi danni. Presenterò in Consiglio regionale una richiesta ufficiale, un atto, affinché la Regione stanzi fondi immediati. La Regione decreti lo stato d’emergenza e chieda lo stato di calamità -annuncia il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi)- Le piogge hanno causato allagamenti, esondazioni, smottamenti, crollo di alberi, criticità su strade provinciali e comunali, con anche alcune famiglie isolate, in Garfagnana (Lu), nella Valle del Serchio e al confine tra le province di Lucca e Pistoia. Problemi in Alta Versilia a Stazzema. I comuni più colpiti sono stati Gallicano, Barga, Fabbriche di Vergemoli, Castelnuovo Garfagnana e Coreglia Antelminelli. Danni all’Abetone (Pt) con piste da sci distrutte e strade praticamente cancellate da rami crollati, detriti e esondazioni. Danni all’agricoltura, in particolare sulla montagna pistoiese”.

E’ doveroso e necessario che la Regione Toscana preveda immediatamente fondi per le zone della Garfagnana colpite dal nubifragio della scorsa notte –afferma l’Onorevole Riccardo Zucconi (Fdi)– e dichiari subito lo stato di calamità. Sono stati riscontrati danni per svariati milioni di euro che vanno a sommarsi alla crisi causata dall’emergenza Covid-19: i cittadini, le attività, i comuni non possono e non devono essere lasciati soli in un momento così delicato, il governatore Rossi non perda tempo e intervenga quanto prima per garantire alle province di Lucca e Pistoia tutti gli aiuti necessari”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati