Manovra. Berrino (FdI): “5Stelle dimenticano cosa hanno votato sul reddito di cittadinanza”

“Le legittime critiche alla manovra finanziaria dovrebbero essere basate sulla verità. E invece sul reddito di cittadinanza i suoi fautori hanno detto di tutto e di più, ma purtroppo poche verità. È vero, infatti, che questo Governo vuole modificarlo, non cancellarlo. Diminuire lo stanziamento non significa sopprimerlo. Chi lo afferma vuole cavalcare o, ancora peggio, soffiare sul disagio sociale per suscitare dissenso e speriamo non altro”. Lo afferma il capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione del Senato Giovanni Berrino. Il quale si domanda: “Come fanno i 5Stelle a sostenere che noi, rendendo la condizionalità più stringente, obbligheremo i percettori ad accettare lavori sottopagati o in nero?”. “Forse dimenticano – prosegue – che loro stessi hanno votato la medesima regola, ossia la condizionalità secca, all’interno del progetto Gol. E dimenticano che nell’unica misura del Pnrr dedicata al perde il reddito chi rifiuta una proposta formativa e non solo una proposta di lavoro”. Berrino dunque conclude: “Invece di aizzare le folle, assumendovi il rischio di esasperare il malcontento, ricordate cosa avete fatto e votato e ricordatelo anche agli italiani”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,057FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati