Manovra, Caretta (FdI): Su cinghiali non farwest ma buonsenso

“Gli editoriali di una certa stampa di opposizione sull’emendamento approvato nella manovra sulla gestione della fauna selvatica sono un’offesa a tutto ciò che il giornalismo dovrebbe rappresentare, seminando panico e fake news. Chi inneggia al far west non capisce che è stata attuata una misura di buonsenso, richiesta dal Paese e con una legittimità politica confermata anche nella scorsa legislatura. Chi parla di spari e guerriglie nelle città contro i cinghiali forse non ha mai studiato minimamente il funzionamento dell’attività di contenimento della fauna selvatica, che si compone di cattura ed abbattimento. Per chi parla di fauna protetta è invece opportuno ricordare che anche Federparchi ha specificato che non ci sono problemi relativi a questa dato che la legge modificata è la n. 157/1992 e non la n. 394/1991. Chi parla di calpestare le risorse del pianeta forse non sa, o fa finta di non sapere, che la sovrabbondanza è tra le prime cause di distruzione e rovina della biodiversità. Questi “simpatici” sapientoni studino prima di seminare panico e disinformazione.”

Così in una nota l’On. Maria Cristina Caretta di Fratelli d’Italia, vicepresidente della commissione Agricoltura a Montecitorio.

1 commento

  1. Noi siamo favorevolissimj affinché ci sia l’abbattimento dei cinghiali che creano problemi seri non solo agli agricoltori ma a chiunque si impatta con loro (automobili distrutte).In irpinia c’è ne sono tanti e ogni volta che dobbiamo percorrene le strade abbiamo paura di incontrarli.I cinghiali limitano la liberta’degli spostamento sia in auto che a piedi.
    Non sappiamo che prevede la legge ma se fosse per noi faremmo intervenire l’esercito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,163FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati